area 51
Svelata la misteriosa Area 51 grazie a Google

L’Area 51 è una delle località più segrete del mondo. La base militare con sede in Nevada è stata un punto di riferimento per molti teorici della cospirazione e ufologi in quanto, alla fine del 1970, si sosteneva potesse essere una base segreta per la tecnologia aliena. Oggi, un timelapse di Google ha rivelato come la misteriosa base si sia sviluppata nel corso degli ultimi 32 anni.

Il complesso militare è tentacolare e si trova tra un letto asciutto di un lago e una piccola montagna. È stato a lungo recintato per occultarlo agli occhi indiscreti del pubblico, con guardie armate il cui compito era quello di allontanare i curiosi.

Il timelapse di Google

Le immagini sono state catturate utilizzando la funzione timelapse di Google. Si tratta di un video stradale che consente agli utenti di vedere come la Terra è cambiata nel corso degli ultimi 32 anni. Composto da 33 mosaici, uno per ogni anno dal 1984 al 2016 – contiene anche lo scorcio della famosa base militare.

Il timelapse rivela come la base si sia progressivamente ampliata e sia stata migliorata dai militari degli Stati Uniti. Constatazione resa possibile dalla prima foto scattata nel 1984 e le ultime. Vi è ospitata una pista originale molto ampia e lunga, con una grande seconda pista costruita più a est.

3b0f012300000578-4001068-image-a-23_1480937619537

Le immagini suggeriscono che il governo degli Stati Uniti ha dedicato molto tempo e molte risorse alla costruzione della base. Mentre gli ingegneri militari hanno costantemente scavato nella montagna ad ovest della base. Uno scavo che si è espanso e sviluppato in modo chiaro nel corso dei decenni, anche se a noi non è stato consentito vederlo.

L’Area 51 è sempre stata una calamita per coloro che ritengono che il governo degli Stati Uniti sappia molto di più sugli UFO di quanto non sia disposto a rivelare al pubblico. Persone come Boyd Bushman, un anziano scienziato che lavorava per Lockheed Martin, hanno dichiarato che l’Area 51 era – ed è – una base nella quale vengono esaminati i veicoli spaziali e la tecnologia extraterrestre.

Le rivendicazioni sulle cospirazioni aliene dell’Area 51 sono state ampiamente smascherate. Ma il sito è stato confermato come prova storica per gli aerei militari. Qui hanno mosso i primi “passi” velivoli famosi l’aereo spia U2, SR-71 Blackbird e il caccia stealth F-117A Nighthawk.

Immagini della base sono estremamente rare, visto che fotografi abbastanza coraggiosi sono stati da sempre tenuti a distanza dal perimetro della base da molte guardie armate. Inoltre, l’Area 51 è ricoperta da una rigida no-flyzone per gli aerei civili vasta tra i 37 e i 40 km.

Ma il governo degli Stati Uniti non ha potuto bloccare le foto satellitari catturate dallo spazio. Le fotografie provengono dal timelapse di Google che permette alle persone di esplorare le modifiche sulla superficie della Terra come mai prima d’ora.