google_daydream_view_5

Google negli ultimi anni si è concentrata molto sui contributi da offrire alle aziende, offrendo alle imprese un vero e proprio pacchetto di lavoro – GSuite -sulla falsariga di quanto creato da Microsoft con Office. Lo sviluppo di Mountain View è sempre più costante e nelle ultime ore è stata presentata App Maker, una nuova funzione di GSuite che potrebbe semplificare di molto l’approccio sul mercato di tanti professionisti.

App Maker è una piattaforma attraverso il quale sarò possibile dar vita a delle piccole applicazioni essenziali senza essere per forza di cose maestri del coding. Questo strumento riuscirà a creare delle app a basso codice, sfruttando dei modelli già presenti nell’interfaccia di App Maker e supportando totalmente gli standard popolari come HTML, CSS, Javascript.

L’obiettivo di Google è quello di consegnare nelle mani dei professionisti un prodotto fatto e finito nel giro di pochi giorni o massimo una settimana, al fronte dei mesi di tempo che spesso e volentieri sono necessari per creare un’applicazione tradizionale. Il livello di sviluppo, ovviamente non è di alta qualità visti e considerati gli strumenti elementari per la creazione, ma può offrire tutte le soluzioni ricercate per un azienda che opera sul mercato. Un occhio di riguardo è stato rivolto alla sicurezza. Google per questa novità ha assicurato la stessa tecnologia di protezione già usata con GMail e Drive.

Leggi anche:  Google e Levi's, finalmente disponibile all'acquisto la giacca smart

App Maker rientra nel pacchetto GSuite che offre indirizzi mail, servizio di cloud, migrazione dati, assistenza online a tutti gli utenti Google a partire dal conveniente prezzo di 4 euro al mese.