WhatsApp
WhatsApp: nuova bufala danneggia le popolazioni colpite dal terremoto e nello specifico gli imprenditori colpiti dal sisma del Centro Italia

Su WhatsApp sta circolando l’ennesima bufala che questa volta potrebbe danneggiare le aziende che hanno dovuto far fronte al terribile terremoto che ha recentemente colpito il Centro Italia. Il messaggio in questione sembra essere stato creato appositamente per creare inutile allarmismo, oltre che per danneggiare ulteriormente le popolazioni colpite dal sisma.

WhatsApp: non prestate ascolto alla bufala che sta danneggiando gli imprenditori terremotati

Ecco di seguito il testo del messaggio-bufala:

“Attenzione ai messaggi in cui vi si chiede di acquistare prodotti dalle zone terremotate. La Guardia di Finanza di Spoleto ha confermato che si tratta con molta probabilità dell’ennesima truffa, non inviate soldi”

La truffa di cui si parla in questo messaggio, naturalmente, è inesistente. La Guardia di Finanza di Spoleto ha dichiarato a La Repubblica di non aver mai segnalato alcuna truffa. Purtroppo il messaggio-bufala è stato già recapitato a tantissimi utenti WhatsApp, molti dei quali hanno creduto al contenuto del messaggio e hanno evitato di acquistare i prodotti tipici delle zone terremotate. Di conseguenza gli imprenditori che operano in queste zone del Centro Italia hanno dovuto far fronte ad ulteriori difficoltà economiche, visto che sono venuti a mancare migliaia di potenziali clienti.

Vi ricordiamo che acquistando online i salumi e tutti gli altri prodotti tipici prodotti dalle aziende situate nelle zone terremotate, non solo farete un gesto di solidarietà, ma avrete l’opportunità di assaggiare delle vere e proprie leccornie. Non date ascolto, quindi, all’ultima bufala che sta circolando su WhatsApp.