batteria

L’iPhone non è certo famoso per le prestazioni super della sua batteria, ma ora gli utenti Apple sembrano essere veramente sul piede di guerra. Nei vari forum del settore si consumano le segnalazioni per i crash e gli spegnimenti improvvisi a seguito dell’aggiornamento ad iOS 10.1.1. 

Il problema è un qualcosa di ricorrente per l’azienda di Cupertino perché i sintomi di questa falla del sistema sono gli stessi che caratterizzano in maniera cadenzata da anni la scarsa resistenza delle batterie su iPhone. Gli utenti segnalano un improvviso decadimento delle prestazioni, con percentuali di carica che calano vertiginosamente in pochi minuti di utilizzo, soprattutto per determinate funzioni come riproduzione video. In aggiunta, c’è la sempiterna croce dei cellulari che si spegnono all’improvviso, quando l’indice di carica è ben oltre il 30%. 

I modelli che soffrono di più il grave stress della batteria paiono essere iPhone 6 ed iPhone 6s, mentre per quanto riguarda l’ultimo arrivato, il 7, sembra che non ci siano le stesse sintomatologie.

Ad ora non ci sono né provvedimenti né dichiarazioni ufficiali di Apple (che da poco ha aperto alla sostituzione gratis delle batterie per gli iPhone 6s difettosi). C’è anche da sottolineare che spesso l’utilizzo estremo della batteria non sia da additare solo ad una falla del sistema operativo. In molti casi è risultato che a danneggiare la batteria siano aggiornamenti poco riusciti di app tipo quelle dei social network, le più utilizzate in assoluto dagli utenti.

In attesa quindi di voci da Cupertino e magari di un nuovo upgrade di iOS, invitiamo tutti i possessori di iPhone ad utilizzare in maniera più raziocinata il proprio device (magari utilizzando la modalità di risparmio) e a non muoversi di casa senza il sempre più salvifico caricabatterie.