wifi
Basta cambiare la password e il gioco è fatto!

C’è sempre il vicino di casa furbo che ci “ruba” il Wi-Fi. Si tratta di persone senza scrupoli e la sensazione è che la sicurezza della propria connessione sia stata violata. Ma ci sono dei semplici modi per dormire tranquilli e per scoprire se qualcuno sta facendo il furbo con noi.

Il modo più semplice è quello di vedere se la luce del router lampeggia quando nessuno lo utilizza. Scollegando tutti i dispositivi wireless, se ancora la luce “tintinna” significa che la rete sta inviando e ricevendo dati da qualsiasi tipo di dispositivo. Questo test è molto “home made”, per così dire, ovvero il più semplice possibile. Certo, non risolve il problema, ma può rivelare se qualcun altro è collegato al nostro Internet.

L’operazione successiva che si può provare è andare direttamente al router mediante il browser Web. Scrivere 192.168.1.1 o 192.168.0.1 nella barra degli indirizzi del browser e premere “Invio”. Quando si chiede il nome utente e la password, di solito arrivano come suggerimenti di default “admin/admin”, “admin/1234” o “Admin/password”. Se nessuna di queste è quella giusta, allora basta guardare il router stesso che riporta un adesivo con queste informazioni. Quando si entra con questi dati, il browser ci porta alla Home Page del router, dove vedrete le informazioni di base e di rete avanzate. È il dispositivo amministratore di zona e wi-fi. A seconda del modello del router, si vedranno disposizioni diverse, ma tutte hanno una zona denominata “Dispositivi associati” o “dispositivi”. In quella scheda, si vedrà se qualcuno, oltre a quelli di casa, stanno “rubando” rete e facendo in modo che la velocità del vostro Internet non sia così buona.

Cambiare periodicamente la password

La soluzione più semplice per dare del filo da torcere alle intrusioni estranee nella nostra rete Wi-Fi è quella di cambiare la password più spesso. Basta sfogliare la pagina del nostro router per trovare l’opzione “wireless”. Vi si trova una sezione denominata “Opzioni di sicurezza” e lì vi si può inserire una nuova password che nessun altro, oltre noi e la nostra famiglia, è a conoscenza.

Si noti che, se si dispone di dispositivi come Smart TV e Chromecast, computer portatili, telefoni cellulari e altri device collegati, è necessario inserire la nuova password su ciascuno di essi affinchè risultino nuovamente ricollegati.

Se non si riesce a modificare manualmente il wifi, si consiglia di chiamare direttamente il servizio clienti che ci guiderà nel processo per migliorare la sicurezza della propria connessione. Perchè, ammettiamolo, con la nostra rete “viaggiano” tutti i tipi di dati sensibili e privati che è rilevante saper custodire. E, poi, vogliamo mettere la faccia del nostro vicino quando non riuscirà più a connettersi?