Samsung Galaxy S7
Samsung Galaxy S7, l’aggiornamento limita la risoluzione al Full HD

Samsung Galaxy S7 è quasi pronto a ricevere ufficialmente la versione stabile di Android Nougat. A distanza di alcuni giorni, però, dalla data di rilascio della sua prima beta, fa discutere la politica del colosso sud-coreano di ridurre e limitare la risoluzione del dispositivo.

Si avete letto bene, Samsung Galaxy S7 e Samsung Galaxy S7 Edge con il prossimo aggiornamento ad Android 7.0 Nougat cambieranno la propria risoluzione predefinita, passando da quella attuale in Quad-HD ad una semplicissima (ma pur sempre definita) Full HD.

Samsung Galaxy S7, l’aggiornamento divide gli utenti

Samsung Galaxy S7
Samsung Galaxy S7, l’aggiornamento ne limita la risoluzione

Sebbene la scelta possa sembrare controversa, Samsung ha ponderato bene le sue decisioni. Grazie ad un “abbassamento” della risoluzione standard, il dispositivo sarà dotato di una maggiore autonomia, tanto richiesta ed aspirata da tutti gli utenti. Limitare la risoluzione, infatti, permette di far lavorare meno CPU e GPU e somministrargli, dunque, meno calcoli da eseguire, con un conseguente minor dispendio di energie.

Inoltre, poiché l’occhio umano non è capace di osservare alcuna differenza sopra i 400 ppi, le cose non dovrebbero cambiare affatto per gli utenti. Il terminale, che per la cronaca possiede uno schermo Quad-HD da 5,1 pollici con una densità di 575 ppi, passerà quindi alla risoluzione Full HD in maniera predefinita con una densità di pixels pari a “soli” 431 ppi.

Ma allora vi starete chiedendo: “A cosa serve uno schermo Quad-HD se l’occhio umano non percepisce alcuna differenza?” Ebbene, la soluzione non è proprio ovvia e scontata. Un display così ben definito, infatti, è essenziale per chi vuole godere appieno della nuova rivoluzionaria tecnologia della realtà virtuale. In ogni caso, comunque, sarà sufficiente recarsi in “Impostazioni display” e modificare le opzioni relative alla risoluzione. Nulla di particolarmente difficile e complicato.

Non ci resta che attendere i primi mesi del 2017 per conoscere maggiori novità riguardo l’uscita della versione ufficiale dell’aggiornamento. Per ulteriori informazioni a riguardo, continua a seguirci su TecnoAndroid.it!