android

Apple non riesce ad aggredire il mercato con il suo iPhone e soprattutto fallisce il tentativo annunciato di portare a sé una larga parte degli utenti Android, che ad oggi resta il sistema operativo leader nel commercio di smartphone. Il dato è più che allarmante per i dirigenti di Cupertino, perché secondo un’indagine condotta negli Stati Uniti da Consumer Intelligence Research Partners, solo il 13% dei possessori di un cellulare Android hanno cambiato casacca nell’ultimo anno.

Un segnale questo che crea più di un allarme per Apple visto che il potere di attrazione di iPhone 7 e 7 Plus non si sta rivelando tale come quello di 6s e 6s Plus lo scorso anno. Nel 2015, infatti, ben il 23% degli utenti Android scelse di sposare la causa di Apple. I dati di vendita del melafonino ancora non sono usciti in linea ufficiale, ma è presumibile capire come gran parte del commercio iOS dipenda da un pubblico estremamente affiliato e partecipe che ogni anno attende l’uscita del nuovo modello per cambiare iPhone.

Numeri e informazioni queste che ai piani alti non piacciono, rappresentando un primo forte campanello d’allarme di una azienda che dopo anni e anni di crescita sta subendo un primo vero e significativo stop. Restano comunque alcune certezze su cui affidarsi. La prima è la conferma di essere brand leader nel settore degli smartphone in termini di fatturato: iPhone da solo riesce a portare nelle casse ben 8.5 miliardi di dollari. La seconda è che ad oggi le concorrenti non immettono sul mercato prodotti estremamente innovativi in termini di tecnologia e qualità. Il che è un bene per un front runner che ha smesso di correre e che cerca di difendere il suo vantaggio sugli avversari.