TIM
TIM e Vodafone sfidano Free Mobile

TIM e Vodafone stanno già preparando l’offensiva contro Free Mobile, l’operatore francese “low-cost” che farà il suo ingresso nel mercato italiano delle TLC nel 2017. Intanto Free Mobile ha annunciato che è iniziata la fase di installazione delle proprie apparecchiature sulle torri dismesse di Wind e 3 Italia.

TIM vs Free Mobile

TIM, attraverso il suo AD Flavio Cattaneo, ha reso noto che “è pronta a lanciare un secondo marchio per competere direttamente con Iliad (Free Mobile, ndr). Nei prossimi mesi lanceremo un nuovo operatore di telefonia mobile con un nuovo marchio. L’operatore prima deve partire, quindi non si può pensare a un target di clienti”.

L’amministratore delegato di TIM ha comunque ammesso: “Il servizio sarà indirizzato a clienti essenzialmente attenti ai costi e che fanno tutte le operazioni via web. Ci saranno pochi negozi, ma in tutta Italia. Lo lanceremo tra un po’ di tempo, ci sarà il nome, i test sono già pronti e partiti. È l’arma giusta contro un ‘discount’ ”.

Vodafone vs Free Mobile

Un po’ più “poetico” Vittorio Colao, amministratore delegato di Vodafone, che nel corso della conferenza “Tech, Media & Telecom” tenutasi di recente a Barcellona ha dichiarato: “Quando si dispone di una grande nave da guerra e i pirati si avvicinano, ha senso l’invio di commando nelle barche di velocità”.

Colao ha poi aggiunto: “Siamo pronti nuove strategie come i tagli dei prezzi e aumento del bundle dati che Vodafone potrebbe schierare contro i ‘pirati’ di Iliad. L’Italia ha già visto un fallito nuovo operatore nel mercato mobile. Blu, il quarto posto operatore, crollò e fu diviso da suoi rivali all’inizio di questo secolo. Uno dei pochi casi in cui un operatore decide di chiudere appena aperto. Tuttavia, non mi aspetto che Iliad subisca un destino simile”.