Huawei
Huawei, in arrivo il “Superphone” basato sull’intelligenza artificiale

Molto spesso ci si trova a riflettere su quale possa essere il futuro degli smartphone e, soprattutto, in che direzione potrebbe andare lo sviluppo tecnologico degli stessi. Oggi vogliamo offrirvi una sorta di finestra sul futuro grazie a Huawei. Scopriamo insieme il prossimo “Superphone” dell’azienda cinese.

Richard Yu, CEO di Huawei, è intervenuto alla World Internet Conference in Cina, parlando appunto di quelle che saranno le esigenze futuro degli utenti in relazione agli smartphone. Secondo Yu, non basterà più un dispositivo in grado di farci navigare su internet o comunicare, ma servirà un terminale che sappia aiutare attivamente il proprietario attraverso l’utilizzo dell’intelligenza artificiale.

Ovviamente, Huawei è già a lavoro in tal senso, attraverso investimenti in 4 settori mirati: CPU, cloud, connettività e dispositivi. Questo consentirà al “Superphone” dell’azienda cinese, stando a quanto dichiarato direttamente dal CEO, di poter interagire con il mondo reale al fine di poter espandere esponenzialmente le attuali funzionalità classiche degli smartphone.

Si tratterebbe di una vera e propria rivoluzione, in grado di cambiare nettamente l’utilizzo stesso di questo dispositivi. Non è un caso che, ultimamente, le aziende del settore stiano puntando sulla realtà aumentata, che diventa sempre più integrata negli smartphone. Ciò che però stupisce è che secondo Huawei un primo passo verso questo futuro è rappresentato proprio dal Mate 9, che integrerebbe un particolare algoritmo in grado di predire le mosse dell’utente.

Insomma, in un mercato ormai saturo che comincia a risentire della scarsa innovazione degli ultimi anni, questa tracciata da Huawei potrebbe davvero essere la strada in grado di ridare linfa all’intero settore. Staremo a vedere.