D-Link
D-Link presenta la propria indagine di mercato sulla domotica

D-Link, azienda leader nel settore del networking, ha recentemente compiuto 30 anni dalla sua fondazione. Per celebrare questa ricorrenza ha effettuato un’enorme indagine di mercato mirata a conoscere l’opinione dei consumatori sul concetto di Smart Home. La ricerca ha coinvolto 8.500 rispondenti nei principali Paesi europei. Scopriamo insieme tutti i dettagli a riguardo.
Questa indagine di mercato ruota attorno alla visione dei consumatori rispetto alla domotica (la Smart Home appunto). Al di la di tutte le installazioni futuristiche che spesso vengono “propinate”, i risultati ottenuti da D-Link mettono in evidenza due priorità degli utenti nei confronti della domotica: sicurezza e protezione.

La sicurezza dunque si conferma un bisogno primario, raccogliendo oltre il doppio delle preferenze rispetto alle necessità di risparmio economico ed energetico che si possono ottenere con una casa intelligente. Se guardiamo alla wish list dei consumatori europei, infatti, videocamere di sorveglianza e sensori di movimento raccolgono il 37% delle intenzioni d’acquisto per l’anno in corso (il 23% dei rispondenti intende acquistare una videocamera di sorveglianza e il 14% sensori di movimento), mentre le smart plug sono indicate come prioritarie dal 25% degli intervistati. Solo il 13% crede che la Smart Home debba portare beneficio all’intrattenimento domestico, nonostante la forte crescita dei servizi di streaming on demand di musica e film.

“I risultati della ricerca ci confortano e rafforzano la nostra strategia di rimanere focalizzati sulle priorità reali dei consumatori, rendere la tecnologia sempre più semplice e facile da usare”

Sono le parole di Luigi SalmoiraghiSales & Marketing Director Southern Europe & UKI di D-Link. Si tratta dunque di un’indagine di mercato che mette in evidenza un’interessante tendenza da parte dei consumatori. In tal senso, l’azione di questa azienda sul mercato sottolinea il costante impegno nel sostenere queste “preferenze”.

Non a caso, tra le ultime novità presentate dall’azienda ci sono nuovi prodotti smart home che permettono di mettere in sicurezza la casa, aumentare il comfort e ridurre i consumi:

  • Smoke Detector DCH-Z310: rilevatore di fumo a batteria a prova di manomissione con allarme incorporato e tasto di auto-test. In caso di fumo, Smoke Detector attiva un chiaro segnale acustico e contemporaneamente inoltra una notifica allo smartphone, in modo da essere allertati anche se si è fuori casa. Attraverso l’app mydlink™ Home è facile gestire DCH-Z310 e impostare regole e farlo interagire con gli altri prodotti D-Link come la Smart Plug, in modo da accendere una luce quando vengono rilevate tracce di fumo in un ambiente buio, oppure con Siren per attivare un allarme audio ben udibile
  • Termovalvola DCS-Z410: una valvola termostatica che permette di gestire il riscaldamento anche da remoto, tramite l’app, e tiene sotto controllo i consumi
  • Integrazione dei dispositivi mydlink con il sistema Amazon Echo per una gestione hands-free di tutti i dispositivi smart home (al momento è compatibile la Smart Plug) e annuncio dello sviluppo di nuovi prodotti che saranno compatibili con HomeKit di Apple.

Insomma, il futuro appartiene sempre più alla domotica.