iPhone 8
iPhone 8 e Galaxy S8: ecco come saranno i top di gamma di Apple e Samsung

Nonostante manchi poco meno di un anno alla presentazione di iPhone 8 di Apple e almeno tre o quattro mesi alla presentazione del prossimo Galaxy S8 di Samsung, in rete troviamo già numerosi rumors e indiscrezioni inerenti questi due dispositivi. Le voci di corridoio, almeno per il momento, indicano che questi device avranno una caratteristica che li accomunerà: saranno entrambi “total-display”.

Parliamo del nuovo iPhone 8. . .

Apple, per festeggiare al meglio il decimo anniversario di iPhone, dovrebbe rinnovare il suo dispositivo di punta. È per questo motivo che il prossimo iPhone 8 (al momento non sappiamo se questo sarà effettivamente il nome del prossimo smartphone di Apple) sarà un dispositivo dal design “rivoluzionario”.

Lo schermo, a quanto pare, ricoprirà quasi il 100% della superficie frontale del nuovo iPhone, a mo’ di Xiaomi Mi MIX. Ciò significa che Apple potrebbe decidere di eliminare una volta per tutte anche il tasto Home. Se così fosse sarà necessario integrare il Touch ID direttamente nel display. Stando ad altre indiscrezioni Apple deciderà di eliminare il connettore Lightning dal proprio dispositivo di punta in quanto implementerà la ricarica wireless.

. . .e del nuovo Galaxy S8

Secondo i rumors anche in casa Samsung starebbero pensando di rinnovare in modo totale il design del proprio smartphone di punta. Il nuovo Galaxy S8 avrà l’onere di far dimenticare la brutta vicenda del Note 7. Secondo alcune fonti Samsung cercherà di tentare il tutto per tutto puntando su un dispositivo che avrà un nuovo pannello OLED maggiormente definito e che occuperà quasi il 90% della superficie frontale del device. La scocca, inoltre, potrebbe essere costruita con nuovi materiali che conferiranno al Galaxy S8 un aspetto ancora più elegante.

Sempre nel Galaxy S8 dovrebbe finalmente debuttare la doppia fotocamera posteriore, una feature fino ad ora mai vista su un dispositivo Samsung.A quanto pare il 2017 sarà l’anno all’insegna del “total-display”.