Microsoft
Microsoft risponde alle accuse di Google

Microsoft ha risposto in queste ore all’affronto di Google, secondo cui la stessa società di Redmond avrebbe nascosto una grave falla di sicurezza. Modi di fare non particolarmente apprezzati dal colosso statunitense che ha prontamente redarguito Big G.

Nel corso della mattinata di ieri, vi avevamo parlato di un piccolo battibecco tra Microsoft e Google, che sembra stia diventato una vera e propria diatriba tra i due giganti. Nello specifico, la discussione tra le due parti verte sul minaccioso post sul blog ufficiale di Big G, apparso durante la giornata di Halloween. In esso è possibile leggere di « Una falla particolarmente seria e critica, già ampiamente diffusa tra gli utenti e che merita una soluzione immediata. »

Un annuncio normale, come molti presenti online, se non fosse per il comportamento di Microsoft. Secondo la stessa azienda californiana, infatti, la società con sede legale a Redmond (Stati Uniti d’America) non si è sprecata di risponderle in tempi celeri (entro 10 giorni), facendo dunque “orecchie da mercante”. Un comportamento tutt’altro che desiderabile ed educato che ha costretto Big G a pubblicare il suo annuncio shock, dosando e donando le giuste informazioni affinché gli utenti possano correre ai ripari e senza che eventuali malintenzionati possano arrecare danno.

Microsoft risponde alle accuse gettando benzina sul fuoco

La situazione ora, però, sembra di nuovo degenerare. Questo perché Microsoft non ha particolarmente apprezzato, a sua volta, il comportamento di Google ed ha affermato: «Noi crediamo in una divulgazione coordinata delle varie vulnerabilità presenti e l’azione compiuta da Google alcuni giorni or sono può porre in clienti in pericolo. Il comportamento dell’azienda è pertanto deludente. »

Parole dure che sicuramente comporteranno un’ulteriore pronta risposta e che evidenziano, ancora una volta, quanto discussioni inutili come questa comportano solo e soltanto danno all’utenza. Staremo a vedere come evolverà la situazione nelle prossime ore e vi terremo aggiornati. Per ulteriori informazioni e novità, quindi, continuate a rimanere connessi su Tecnoandroid.it!