Nel nostro appuntamento settimanale con il mondo del modding per Android abbiamo visto quanto possa essere semplice moddare il proprio smartphone Nexus grazie all’utilizzo di un potente strumento come il Nexus Root Toolkit.

Abbiamo anche capito cosa significa ottenere i permessi di root e quali vantaggi può portare questa pratica, oltre che capire come effettuare il backup dei nostri dati per averli sempre protetti da qualsiasi inconveniente, senza dimenticare la possibilità di tornare indietro e ripristinare le impostazioni di fabbrica con l’unroot.

Ricordiamo che tutte queste operazioni possono essere molto utili per chi ha voglia di personalizzare al massimo il proprio smartphone, ma alla lunga ci si potrebbe trovare nella necessità di tornale ad una situazione stock. La guida di oggi invece di spiegare come effettuare una qualsiasi azione riguardante il modding, spiegherà come tornare indietro e ripristinare blocco OEM o bootloader per un ripristino completo alle impostazioni stock di Android.

In questi casi possiamo sempre affidarci sempre al Nexus Root Toolkit sviluppato da WugFresh, disponibile al download a questo indirizzo. La schermata iniziale, una volta avviata l’applicazione, sarà sempre quella ormai familiare:

nexus root toolkit
Schermata principale del Nexus Root Toolkit

Nella parte destra della schermata possiamo vedere la voce “OEM Lock” e sarà quella la voce che ci interessa. A questo punto possiamo collegare il device tramite USB e cliccare sulla voce per avviare la procedura. Comparirà un pop-up che ci avvisa che la procedura ripristinerà il blocco operatore ma prima di procedere dovremo aver completato la procedura “Flash Stock + Unroot“.

Una volta dato l’ok, verrà verificata la connessione con il device tramite ADB Fastboot. Superata anche questa fase, il device verrà riavviato e inizierà la fase di blocco. Durante questa fase, non è possibile scollegare il device dal PC, pena il brick del dispositivo. Il device verrà riavviato più volte durante il procedimento e alla fine dell’installazione potremo vedere se la procedura ha avuto successo se nella schermata di accensione verrà visualizzato un lucchetto chiuso.

A questo punto il nostro dispositivo è completamente stock e non è necessaria nessun’altra procedura. Non dovremo avere più nessun problema in caso di necessità della garanzia in quanto il device sarà completamente stock.

Questa Guida fa parte di una serie di consigli su come utilizzare al meglio il proprio smartphone anche grazie al Nexus Root Toolkit. Se sei interessato al mondo del modding puoi leggere anche:

Guida: come effettuare il root attraverso il Nexus Root Toolkit V 2.1.8

Guida: Come eseguire il backup attraverso il Nexus Root Toolkit

Guida: come ripristinare un dispositivo Android ai dati di fabbrica

Guida: come attivare il Freeform Multiwindow su Android Nougat 7.0

Guida: come tornare stock ed eseguire l’unroot con il Nexus Root Toolkit