MacBook Pro late 2016
MacBook Pro late 2016: perché non possiamo collegarlo direttamente ad iPhone?

Ieri anche noi di TecnoAndroid abbiamo seguito la presentazione dei nuovi MacBook Pro late 2016. Come vi abbiamo già accennato in un articolo dedicato ai nuovi computer Apple, ci troviamo di fronte ad uno dei migliori dispositivi del momento. Tuttavia anche il nuovo MacBook Pro 2016 presenta alcuni difetti. Uno di questi difetti riguarda la presenza di porte USB Type-C.

MacBook Pro late 2016: è possibile collegarlo ad iPhone?

Ciò significa che non sarà possibile collegare in modo diretto il proprio iPhone al nuovo MacBook Pro. Come avrete già intuito purtroppo sarà necessario munirsi di un adattatore apposito, l’ennesimo.

È vero non collegheremo l’iPhone ai MacBook tutti i giorni. Tale operazione, però, viene spesso compiuta spesso da molti utenti sia per ricaricare temporaneamente l’iPhone che per sincronizzarlo tramite iTunes. Chissà se la presenza di sole porte USB Type-C non preluda un possibile abbandono del connettore Lightning a partire dal prossimo iPhone 8 a favore della possibile adozione del connettore Type-C, staremo a vedere. Intanto vi lasciamo alle caratteristiche tecniche dei nuovi MacBook Pro.

MacBook Pro 13” (senza Touch Bar e Touch ID)

  • Intel Core i5 dual-core 2.0 GHz;
  • Intel Iris Graphics 540;
  • 8 GB di memoria RAM;
  • 256 GB SSD estendibile fino a 1 TB;
  • 2 porte Thunderbolt 3.

MacBook Pro 13”

  • Intel Core i5 dual-core 2.9 GHz;
  • Intel Iris Graphics 550;
  • 8 GB di memoria RAM;
  • 256 GB SSD estendibile fino a 1TB;
  • 4 porte Thunderbolt 3;
  • Touch Bar e Touch ID.

MacBook Pro 15″

  • Intel Core i5 quad-core 2.6 GHz;
  • Radeon Pro 450 Graphics;
  • 16 GB di memoria RAM;
  • 256 GB SSD;
  • 4 porte Thunderbolt 3;
  • Touch Bar e Touch ID.