Dopo i vari rumor che si sono susseguiti e la certificazione TENAA ottenuta, Samsung è pronta a rilasciare ufficialmente il nuovo Galaxy C9 Pro. Questo device sembra essere destinato al solo mercato Cinese, è punta alla fascia medio/alta del mercato in quanto si tratta di un phablet con ottime caratteristiche.

Infatti tutte le precedenti specifiche tecniche emerse vengono confermate e quindi l’hardware di questo device sarà composto da un System-on-a-Chip Qualcomm Snapdragon 653 abbinato alla GPU Adreno 510 che già di per se garantiscono ottime prestazioni. Il sistema Android Marshmallow 6.0.1 inoltre potrà sfruttare i 6GB di memoria RAM che permetteranno al dispositivo. almeno sulla carta, di non dover ricaricare quasi mai le applicazioni, anche se bisognerà vedere il lavoro di ottimizzazione del software svolta da Samsung.

Come già annunciato, si tratta di un phablet con display FullHD a 1080p da 6 pollici Super AMOLED. Lo smartphone prevedere la possibilità di utilizzare la modalità dual SIM e la memoria interna si attesterà sulla capacità di 64GB con la possibilità di espanderla tramite scheda MicroSD, utilizzandola al posto della seconda SIM.

Ovviamente per alimentare uno schermo così grande, anche la batteria dovrà essere capiente ed infatti ne troviamo una con capacità da 4.000 mAh. La scocca esterna è realizzata interamente in alluminio e presenta tutti quelle feature tipiche dei top di gamma come il sensore di impronte digitali posto nel tasto frontale che funge da pulsante Home.

Il comparto fotografico è composto da due fotocamere, una anteriore e una posteriore, entrambe da 16MP con apertura focale f/1.9 con la differenza che per quella posteriore ci sarà anche un flash LED. Le dimensioni dello schermo rendono generose anche quelle del smartphone stesso, infatti misura 162,9 x 80,7 x 6,9 mm per un peso di 185 gr. Al lancio le uniche colorazioni disponibili saranno Rose Gold e Oro.

Grazie alle immagini rilasciate direttamente dalla casa Coreana, viene confermata la presenza del nuovo posizionamento delle antenna di sistema. Infatti guardando poco sopra la fotocamera posteriore è possibile notare una linea che attraversa perpendicolarmente il dispositivo. Con uno sguardo più attento è possibile notare come in realtà si tratti di tre linee separate distanziate tra loro di poco meno di mezzo millimetro. Essendo integrate nella scocca dovrebbero garantire una ricezione del segnale migliore rispetto alle classiche bande in plastica presenti su molti dispositivi.

Samsung inoltre ha voluto equipaggiare per la prima volta un proprio device con un doppio speaker stereo. Il prezzo di lancio di questo smartphone è di 3.199 Yuan che sono pari a circa 430 euro.