L’app Sfondi di Google inizialmente disponibile solo per i Pixel è scaricabile gratuitamente dal Play Store: tanti sfondi satellitari e non per accontentare tutti i gusti.

La sua prima apparizione è ad Agosto, quando il Nexus Launcher (conosciuto poi come Pixel Launcher,  NdR) ha cominciato a circolare sotto forma di APK. In concomitanza con il nuovo launcher di Google, sostituitivo al Google Now Launcher, è possibile installare questa app che si chiama semplicemente Wallpapers, in italiano Sfondi.

L’app in sé è molto minimalista ed ha uno stile grafico che rispetta appieno le linee guida del Material Design. All’interno dell’app possiamo scegliere tra gli innumerevoli sfondi quale poter applicare, potendo scegliere anche se applicarlo alla nostra Home, alla schermata Lockscreen o ad entrambe.

L’ultima feature in particolare è appannaggio solo dei dispositivi che girano con Android Nougat 7.0. Per gli altri terminali potremo solo scegliere di applicare lo sfondo alla Home.

L’app Sfondi di Google vanta circa 100 sfondi, auspicabilmente destinati a crescere nel tempo

Le categorie di sfondi sono abbastanza limitate, essendo in totale cinque: Terra, Natura, Città, Vita e Texture. Oltre queste categorie con associati circa una trentina di sfondi per categoria c’è la possibilità di scegliere sfondi dalle altre app preposte allo scopo sul nostro smartphone, oppure accedere direttamente agli sfondi associati al dispositivo nativamente.

Ultima caratteristica riguarda la possibilità di poter settare uno sfondo che cambia ogni giorno, donando un look nuovo ed imprevedibile alla nostra Home giorno per giorno.

Sicuramente l’app Sfondi di Google non è un’app rivoluzionaria, né vanta una collezione vasta come ad esempio Backdrops, Wallsplash o Minimalis. E’ però sicuramente un’app ben fatta, senza pubblicità, gratuita, dal design piacevole e con tanti sfondi di grandi dimensioni e che potranno adattarsi alle nostre esigenze di fashion victims digitali.

Se volete provare l’app Sfondi di Google utilizzate il badge posto qui in basso. Sembra infatti che non figuri ancora cercandola direttamente dal Play Store.