Come vi avevamo anticipato in un nostro precedente articolo, nella giornata di oggi Huawei ha alzato ufficialmente il sipario sulla nuova CPU top gamma Kirin 960. Durante l’evento di presentazione, c’è stato però un ospite a sorpresa del tutto inaspettato, ovvero l’attesissimo Mate 9, che sarà equipaggiato proprio con questo processore. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

L’azienda cinese, per poter far vedere all’opera questo Kirin 960, ha deciso di utilizzare proprio un Mate 9, nascosto da una sorta di cover improvvisata che di fatto consentiva di poter semplicemente vedere ed utilizzare il display. Potete osservare la soluzione utilizzata da Huawei nell’immagine sottostante. Praticamente, attraverso questa “cover”, non è possibile scorgere alcun dettaglio estetico del Mate 9, per cui è di fatto un mossa di Huawei per alzare ulteriormente l’hype attorno a questo prodotto.


C’è però un ristrettissimo gruppo della stampa internazionale che ha avuto modo di provare il Mate 9 senza questa “cover”. Ovviamente, Huawei ha posto il veto sul rilascio di informazioni a riguardo, ma qualche dettaglio è trapelato. Pare che il display avrà una diagonale da 6 pollici, dunque l’azienda cinese sembra aver abbandonato l’idea di varcare la soglia dei 6 pollici, così come viene confermata la presenza della doppia fotocamera posteriore realizzata in collaborazione con Leica.

Insomma, ci sono tutti gli elementi affinchè questo Mate 9 possa davvero dominare la fascia dei phablet nei mesi a venire, vista anche la situazione legata al Note 7 che di fatto sta spianando la strada in questo segmento. Appuntamento dunque al 3 novembre, quando finalmente Huawei alzerà il sipario sul Mate 9.