Amazon sta valutando la possibilità di includere una connessione Internet a banda larga all’interno del suo pacchetto di servizi Amazon Prime, ed il servizio potrebbe essere attivato in Europa ancora prima che in America.

Secondo un report di The Information questa mossa strategica da parte di Amazon avrebbe delle fondamenta molto solide su cui poggiare. In primis la regolamentazione Europea, che obbliga i provider di servizi Internet ad offrire l’accesso in wholesale ad altre compagnie che competono sullo stesso mercato.

Amazon avrebbe quindi la possibilità di integrare nel suo pacchetto Amazon Prime tutto quello di cui l’utente medio ha bisogno. Con l’offerta attuale viene già offerto il servizio di spedizione veloce in 2 due giorni, lo streaming privo di pubblicità su Twitch e l’intero catalogo di film e show TV disponibile su Amazon Prime Video. In alcune città è anche disponibile l’offerta Amazon Prime Now, con spedizione entro 2 ore anche di prodotti commestibili come frutta e verdura.

Amazon Prime potrebbe offrire un pacchetto completo per la famiglia con streaming di musica e video, spedizioni veloci e connessione a banda larga

Se Amazon riuscisse ad offrire una connessione ad almeno 10 Mega (per lo streaming di contenuti HD, NdR) inclusa nel suo pacchetto da 99€ allora i provider di servizi telefonici ed Internet dovrebbero cominciare a tremare sul serio.

Il colpo non sarebbe duro solo per le compagnie europee che forniscono servizi Internet, ma anche per le varie compagnie che offrono servizi TV. Con Prime Video e Netflix ed una spesa davvero contenuta si potrebbe ottenere un pacchetto completo dimusica, video, connessione a banda larga, spedizioni veloci e cloud illimitato per le nostre foto e video.

Staremo a vedere se Amazon è davvero intenzionata ad offrire servizi Internet in Europa. Noi non possiamo che auspicare che lo faccia, così da rendere ancora più competitivi i prezzi delle altre compagnie presenti nei vari stati dell’Unione Europea.