Google Pixel root
Il nuovo Google Pixel nelle tre colorazioni disponibili al lancio: sarà possibile sbloccare il bootloader ed ottenere i permessi di root

Un portavoce della compagnia rassicura i futuri acquirenti di Google Pixel e Pixel XL: Google consentirà ai propri utenti di ottenere i permessi di root senza porre alcuna limitazione.

I nuovi smartphone Pixel non sono ancora disponibili in Italia, ed anche in Europa la disponibilità si ferma al Regno Unito ed alla Germania. Previsti per Gennaio 2017 qui in Italia, la community appassionata di modding si è chiesta se il dispositivo potesse essere effettivamente posto in condizione di garantire i permessi di Root.

Google infatti non ha chiarito bene questi punti durante la sua presentazione tenutasi a San Francisco lo scorso 4 Ottobre. Ad aggiungere confusione è il dato che Verizon, partner commerciale per la distribuzione in America, venderà una versione dei Pixel con bootloader bloccato.

I Google Pixel e Pixel XL venduti tramite il Play Store avranno il  bootloader sbloccato, con la possibilità di ottenere i permess di root

Un bootloader bloccato significa per molti terminali un disinteresse totale della comunità di sviluppatori software. Con il conseguente svantaggio dal punto di vista della longevità e supporto dello smartphone, a causa del mancato sviluppo di ROM indipendenti.

Fortunatamente i terminali Pixel venduti attraverso il Play Store saranno tutti dotati di bootloader sbloccabile. Non solo, ma sarà anche possibile ottenere i permessi di Root. Questi permessi sono fondamentali se si vuole mettere le mani nel “cofano” del terminale, consentendoci di modificare tantissimi parametri, impostazioni ed anche l’estetica del nostro smartphone.

Ad esempio con i privilegi di root è possibile installare Xposed, un framework che consente di applicare molte modifiche agli smartphone Android con un click. Infatti Xposed mette a disposizione dei moduli da scaricare ed attivare, che ampliano o modificano particolari funzoinalità. Se siete curiosi sulle potenzialità dei moduli Xposed potete seguire le nostre guide sui migliori moduli per Xposed, che spaziano da moduli per la personalizzazione grafica a moduli per aumentare la nostra produttività.

Certamente una buona notizia per chi è impaziente di acquistare un Google Pixel o Pixel XL. Quanti di voi compreranno i nuovi Googlefonini non appena saranno disponibili a Gennaio? Fateci sapere nei commenti.