HTC Bolt
HTC Bolt, il primo smartphone dell’azienda taiwanese a proporre Android Nougat nativamente

HTC Bolt è la nuova device proposto della casa Taiwanese in arrivo inizialmente per il mercato Americano e successivamente anche per quello Europeo. Si tratta di un dispositivo basato sulle linee e sull’hardware di HTC 10, di cui è possibile leggere la nostra recensione, ma con alcune modifiche.

Sebbene si tratti chiaramente di un prodotto premium, il posizionamento previsto dall’azienda non dovrebbe andare a cannibalizzare il loro prodotto di punta, ma rappresentare una valida alternativa al prodotto di riferimento.

Grazie ad una fonte vicina all’azienda con sede a Taiwan, siamo riusciti a scoprire parte della dotazione hardware di questo nuovo dispositivo:

  • Display 5.5″ fullHD (1920×1080)
  • RAM 3GB
  • Sistema Android 7.0 Nougat
  • Memoria interna 64GB espandibile tramite microSD
  • Uscita USB Tipo C
  • Fotocamera posteriore da 18MP con apertura focale f/2.0

Purtroppo non si conosce il System-on-a-Chip che questo dispositivo equipaggerà e per questo non è possibile capire che tipo di performance potrebbe avere questo device. Tuttavia si tratta del primo dispositivo realizzato da HTC a supportare Android Nougat 7.0 nativamente il che fa ben sperare dal punto di vista del supporto a lungo termine.

Come era facile aspettarsi, mancheranno alcune feature che contraddistinguono il top di gamma come il supporto alla tecnologia BoomSound in quanto sul device sarà presente solo una cassa mono posizionata nella parte inferiore della scocca.

Il pulsante fisico posto nella parte frontale oltre a svolgere la classica funzione da tasto Home, integrerà anche un lettore di impronte digitali permettendo così lo sblocco rapido dello schermo. Caratteristica inoltre è l’assenza del jack da 3.5 mm per le cuffie che fa intuire che l’audio possa essere trasmesso o tramite cuffie wireless o tramite un cavo USB Type-C.

Purtroppo non ci sono ancora notizie ne sulla disponibilità anche se sembra quasi certo l’arrivo nel nostro paese, ne tanto meno riguardo il prezzo. Non ci resta che attendere ulteriori leak per ottenere la scheda tecnica completa e per conoscere quando inizierà la distribuzione.