umi-plus

UMi Plus è l’ultimo top di gamma dell’azienda Cinese, che ci tiene a guadagnare la fiducia dei suoi utenti e si mette in gioco mostrando le performance dei suoi terminali. Questa volta, un nuovo video confronto fra Meizu M3 Note ed il phablet di UMi.

UMi Plus, ottimizzazione energetica di altissimo livello e ricarica rapida: accoppiata perfetta

umi-plus-44

La batteria di UMi Plus è ad alta intensità, targata Sony. La scelta di affiancare un Meizu M3 Note al phablet per i test è dovuta alla loro similarità quanto ad hardware e capienza di batteria. Lo scopo dell’azienda cinese è dimostrare che la quantità di mAh non sono tutto quando bisogna valutare l’autonomia energetica di uno smartphone. A giocare un ruolo importante è l’ottimizzazione software, che può fare la differenza rendendo più performanti anche terminali con batterie più piccole. Dai risultati dei testi, mostrati in video, è possibile evincere questo:

umi-plus-45

Meizu M3 Note(4100mAh)

– 3D Gaming: 30min, perso il 12%

– Riproduzione video: 30min, perso l’ 8%

– Facebook (versione cinese, Weibo): 30min perso il 6 %

– Ricarica della batteria: 0%-100% in 3h02min

– Utilizzo quotidiano di applicazioni: 5 ore, circa il 58% di energia consumata

UMi Plus (4000mAh)

– 3D Gaming: 30min, perso l’8%

– Riproduzione video: 30min, perso il 3%

– Facebook (versione cinese, Weibo): 30min perso il 4 %

– Ricarica della batteria: 0%-100% in 2h36min

– Utilizzo quotidiano di applicazioni: 5 ore, circa il 55% di energia consumata

I test dimostrano ampiamente che anche un dispositivo ben ottimizzato come Meizu M3 Note non è in grado di raggiungere i livelli di UMi Plus. L’azienda garantisce che gli sviluppatori sono costantemente a lavoro per migliorare il software del phablet ed ottimizzarlo al massimo con il suo hardware. I risultati, sembrano vedersi già. Intanto, per chi ancora non avesse provato, il concorso per provare a vincere un UMi Plus è ancora aperto a questo indirizzo!