Mi Band 2
La Mi Band 2 è un ottimo prodotto per chi pratica sport, ma non è capace di raccogliere i dati di chi pratica tanti sport inusuali, almeno fin’ora

Con un post personale il CEO di Huami, l’azienda che produce la Mi Band 2, ha chiesto agli utenti se e quali nuove funzionalità vorrebbero vedere aggiunte prossimamente sui loro prodotti.

La notizia non può che rassicurare gli attuali possessori della Mi Band 2, un fantastico fitness tracker per sportivi amatoriali. Grazie al prezzo economico, alla qualità dei materiali utilizzati e del suo assemblaggio, nonché ai frequenti aggiornamenti, è uno dei miglior acquisti per chi non ha esigenze professionali.

Mi Band 2

Ovviamente il comunicato contiene una traduzione letterale dal cinese all’inglese, motivo per cui il significato potrebbe apparire oscuro e totalmente fuori contesto.

Con la Mi Band 2 è infatti possibile misurare i passi e le calorie bruciate, monitorare il sonno e il battito cardiaco, ma non di più. Presto però potrebbe essere aggiunto il supporto ad altre modalità sportive, come ad esempio il salto della corda, oppure lo yoga.

Tutto questo sarebbe possibile grazie ad un aggiornamento software disponibile via OTA, come succede già adesso.

La Mi Band 2 è prodotta dalla Huami, azienda sussidiaria della Xiaomi, che ultimamente ha presentato anche il suo primo smarwatch, l’AMAZFIT. Non sappiamo se il comunicato quindi si riferisse unicamente alla Mi Band 2, all’AMAZFIT o ad entrambi.