L'iconico logo delle CPU Kirin targate Huawei. Il prossimo 960 sarà il primo per l'azienda cinese prodotto a 10nm
L’iconico logo delle CPU Kirin targate Huawei. Il prossimo 960 sarà il primo per l’azienda prodotto a 10nm

Dopo aver vissuto una prima parte del 2016 da assoluta protagonista, Huawei si prepara allo sprint finale in vista delle festività natalizie. Per tale ragione, l’azienda cinese ha organizzato un evento per il prossimo 19 ottobre, durante il quale svelerà ufficialmente la nuova CPU Kirin 960, che troveremo a bordo dell’attesissimo Mate 9. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

L’immagine sottostante raffigura la locandina diffusa da Huawei per annunciare l’evento dedicato al Kirin 960. Si tratta di una CPU che introdurrà novità molto interessanti, prima fra tutte il nuovo core ARM Artemis con processo produttivo a 10 nanometri, che di fatto garantirà un salto di qualità in termini di prestazioni e gestione energetica.


Non solo, ma la nuova architettura Octa-Core consentirà l’introduzione di una nuova categoria di GPU, con le quale Huawei punta a raggiungere le medesime prestazioni grafiche delle Adreno di Qualcomm che, oggettivamente, hanno sempre offerto qualcosa in più rispetto alle attuali dell’azienda cinese.

Sicura infine la presenza del modem LTE cat. 12, che per la prima volta al mondo verrà inserito in una CPU mobile. Il Mate 9 sarà dunque il primissimo smartphone a poter contare su questa velocità di scambio dati, che potrebbe addirittura superare i 500 Mbps in download, numeri inimmaginabili fino a qualche anno fa.

A questo punto non ci resta che attendere il 19 ottobre per scoprire tutti i rimanenti dettagli su questo Kirin 960, la CPU con la quale Huawei lancerà ufficialmente il guanto di sfida all’Exynos 8895 di Samsung, il processore che l’azienda coreana monterà sui propri top gamma del 2017, primo fra tutti il Galaxy S8.