Wind
Wind e 3 Italia dal nuovo anno saranno una cosa sola.

È ormai da parecchio tempo che si parlava del possibile matrimonio di Wind e H3G, due dei più grandi operatori italiani di telefonia mobile, e questo matrimonio diventerà ufficialmente realtà dal prossimo 1 gennaio 2017. Il primo settembre 2016 il Commissario Europeo Margrethe Vestager aveva approvato la fusione dei due colossi 3 Italia e Wind in un unica azienda che darà origine al terzo operatore italiano insieme a TIM e Vodafone Italia.

Dal prossimo anno quindi il nuovo provider debutterà sul mercato, ad annunciarlo è il CEO di Wind Maximo Ibarra dall’Auditorium Quisisana di Capri, dove questa mattina si è svolto il convegno nazionale sulle TLC. Non sono stati rivelati altri dettagli, pertanto non sappiamo quale dei due brand sarà mantenuto o se ne uscirà un terzo del tutto nuovo, certo è che ci saranno conseguenze sia negative che positive, sia per i dipendenti delle due aziende che per l’utenza. Andrà assolutamente pianificata, inoltre, una nuova gestione di tutta la rete commerciale, sia fisica che digitale in modo da aggiornare (e probabilmente ridurre sensibilmente) i negozi fisici e unificare i rispettivi siti internet al più presto.

L’unica certezza è che, con la fusione tra Wind, azienda di proprietà di VimpelCom, e 3 Italia, di Hutchinson, si è liberato un posto per un nuovo operatore che, come alcuni di voi sapranno, sarà Free Mobile, di proprietà della francese Iliad.

Per ora, da quanto si vocifera nell’ambiente, pare che né gli attuali clienti Wind né quelli 3 Italia vedranno le loro tariffe telefoniche cambiare, almeno non in maniera repentina. Non ci resta che aspettare il nuovo anno.