messenger
Un virus su Messenger: cosa NON fare

Messenger, l’applicazione di messaggistica del social network Facebook, sarebbe infetto da diversi giorni da un virus che arriva come un link inviato da un amico. Lo sostengono numerose segnalazioni a riguardano che avvisano a stare sull’attenti. 

Gli utenti, dunque, sono incoraggiati a diffidare di un collegamento che può essere inviato da un amico e che cita testualmente: “Questo link contiene il vostro nome seguito da + Video + e usa la tua immagine del profilo come immagine illustrazione“. Il destinatario del messaggio, dunque, dovrebbe evitare di fare clic sul link con l’estensione “.graphics” che reindirizza ad un falso sito web della piattaforma video di YouTube e incoraggia scaricare un’estensione dannosa per il browser Google Chrome.

Se utente, ignaro, dovesse cliccare link, immediatamente viene installata questa estensione. Immune, a quanto pare, anche all’estensione “Eko” presente in impostazioni di Chrome di Google.

Facebook, dal canto suo, avrebbe confermato il problema; ma ritiene che una piccola percentuale di utenti sia stata al momento vittima di questi messaggi. E non ha fornito ulteriori dettagli. Il social network, però, sottolinea anche che il virus non viene attivato con un semplice click, ma che si attiva solo se l’utente installa estensioni del software.

E’ più importante che mai proteggere le persone che usano Facebook” e il social network ha sviluppato “sistemi automatizzati che identificano potenzialmente collegamenti pericolosi per impedire loro la diffusione“, ha dichiarato un portavoce del social. I nostri sistemi sono già sviluppati per aiutarci a bloccare il contenuto dannoso sulla nostra piattaforma“.

Se Facebook, infatti, sospetta che un computer sia infettato dopo il comportamento insolito di un account, il social network avverte la persona. E, quando si collega, fornisce uno specifico antivirus.