Made by Google
Una delle immagini del sito lanciato da Google in occasione della presentazione che terrà il 4 Ottobre a San Francisco

Google ha annunciato una conferenza che si terrà il giorno 4 Ottobre alle ore 18:00 ora italiana: vediamo insieme cosa aspettarci e quali saranno le grandi novità per l’azienda di Mountain View per l’evento Made by Google.

Ovviamente a tenere banco ci penseranno i due smartphone a brand Google, il Pixel e il Pixel XL. Abbandonato temporaneamente il logo Nexus, questi smartphone potrebbero essere i degni avversari dell’iPhone e uno scacco allo strapotere Samsung sul mercato Android.Made by Google

Insieme ai Pixel Google potrebbe presentare un aggiornamento di Android 7.0 Nougat, portandolo alla versione Android 7.1. Questa versione potrebbe essere disponibile inizialmente solo per i telefoni Pixel, e porterà con se alcune delle feature che non sono state introdotte nella versione finale di Android Nougat perché, secondo gli ingegneri di Google, necessitavano di una rifinitura maggiore. Una delle opzioni che tutti gli appassionati vorrebbero vedere implementata è sicuramente la modalità notturna e il freeform window. Inoltre il Pixel Launcher potrebbe essere un’altra esclusiva inizialmente solo per gli smartphone Pixel.

E sempre sul versante software Google potrebbe stupirci presentando Andromeda, il sistema operativo più chiacchierato dell’anno. Un progetto ambizioso che mira a fondere Chrome OS e Android in un unico ecosistema.

Made By Google

Si vocifera che uno dei dispositivi che supporterà il prossimo sistema operativo Made by Google sarà un dispositivo a brand Nexus. Nello specifico parliamo di un fantomatico tablet di fascia alta prodotto da Huawei, un Nexus 7 2016. Durante la prima metà dell’anno Huawei aveva confermato di essere al lavoro su di un dispostivo Android, ma tutti pensavano fosse uno smartphone. La notizia dei lavori su questo Huawei Nexus 7 arriva da @evleaks, ed è considerato un rumour altamente affidabile.

Made by Google

Insieme a tablet e smartphone, Google potrebbe presentare anche due smartwatch, nome in codice Angelfish e Swordfish. Pensati per mostrare al mondo le potenzialità di Android Wear 2.0, con la notizia dello slittamento della release software ai primi mesi del 2017 potrebbero non essere presentati.

E la carrellata di hardware da presentare per Google non termina qui, anzi, diventa ancora più sostanziosa con i prodotti per la domotica.

Google e Samsung insieme

La novità più interessante qui è sicuramente Google Home, cuore pulsante della casa smart secondo Google. Con la potenza dell‘Assistente Google saremo in grado di dialogare con Google utilizzando il linguaggio naturale per chiedere informazioni e comandare i dispositivi della nostra casa. Non solo, ma anche sfruttare servizi come Uber, Eat Now e Spotify semplicemente chiedendo a Google Home.

Completano il quadro di prodotti per la casa Google Wi-Fi e Chromecast Ultra. Il primo è un hub intelligente che permette di espandere il segnale Wi-Fi della vostra casa. Chromecast Ultra invece è la versione rivisitata della Chromecast, in grado di offrire streaming fino a 4K di contenuti video, anche in HDR.

Se invece vorreste utilizzare lo splendido schermo QHD del Pixel XL per godere di contenuti in realtà virtuali, non preoccupatevi: Google ha in serbo un dispositivo Daydream da poterci mostrare. Daydream, piattaforma e standard per i contenuti in realtà virtuale, è stata lanciata al Google I/O 2016 e mira ad offrire la miglior esperienza VR possibile per gli utenti.

Infine ci sarà tanto spazio dedicato ad analisi, numeri e curiosità. In particolare ci aspettiamo qualche menzione in più su The Keyword, il nuovo blog centralizzato di Google in cui verranno postate tutte le notizie relative a prodotti e servizi dell’azienda di Mountain View.

Una conferenza davvero intensa e ricca di novità quella che ci aspetta domani per l’evento Made by Google. Sincronizzate gli orologi per le 18:00 ora italiana, il futuro (da parte di Google, NdR) sta arrivando!