futuro sostituto del jack audio
Nel prossimo futuro ci saranno sempre meno jack audio, a favore dell’utilizzo dello standard USB Type-C

Il gruppo USB-IF ha divulgato le specifiche finali per lo standard Audio Class 3.0, sostituto del jack audio che soppianterà sempre più l’ingresso da 3.5mm in favore di audio di qualità attraverso la porta USB Type-C.

Il trend avviato da alcune aziende importanti, come Apple con i suoi iPhone 7 sprovvisti del jack audio e Lenovo con il suo Moto Z, potrebbe non essere un fenomeno isolato. Il gruppo USB-IF ha raggiunto un accordo sulle specifiche audio attraverso l’ingresso USB Type-C.

Questo vuol dire che nel futuro ci saranno molto probabilmente sempre più produttori che si affideranno a questo standard sostituendo completamente il jack audio analogico. Una notizia che sicuramente non farà piacere a molti utenti, i quali hanno investito centinaia di euro in cuffie di qualità con ingresso jack da 3.5mm.

USB Audio Class 3.0 è il futuro sostituto del jack audio che consentirà di avere smartphone più sottili e più resistenti all’acqua

Secondo il gruppo, le nuove specifiche serviranno a ridurre lo spessore dei nuovi smartphone, eliminando il jack da 3.5mm. Non solo smartphone e tablet più sottili, ma anche più resistenti all’ingresso dell’acqua e con nuove funzionalità audio.

futuro sostituto del jack audio

Niente paura però, non dovrete cestinare le vostre cuffie analogiche: Audio Class 3.0 supporta infatti sia l’audio analogico che digitale. Potrete continuare ad usare le vostre cuffie utilizzando degli adattatori USB Type-C/Jack audio 3.5mm.

E’ importantissimo che lo standard USB ADC 3.0 sia rispettato e garantito da tutti i produttori di smartphone, in modo da tutelare il consumatore sulla piena compatibilità e  la possibilità di fruire di contenuti audio nel massimo rispetto delle norme di sicurezza ed utilizzando tutte le funzionalità avanzate che il nuovo standard potrà portare con sè.

Sicuramente un po tutti guarderanno perplessi il futuro sostituto del jack audio, ma forse non tutto il male vien per nuocere. Se il nuovo standard porterà maggior qualità e funzionalità allora un sacrificio da parte nostra è sopportabile. Voi cosa ne pensate?