gmail
Una cosa in più che non sapevamo di Gmail

Ci sono diversi motivi per cui potrebbe essere necessario programmare l’invio di una email ad una certa ora o entro una data precisa. Ad esempio, se è notte, e si necessita che la mail raggiunga il suo destinatario il giorno successivo, in orario. Nativamente, Gmail non ha una funzione che ci permetta di poter fare questo, ma è possibile aggiungere questa funzionalità estendendo il nostro Inbox.

Sono pochi i passi da compiere e molto semplici. Basta aprire Google Chrome e andare alla pagina Posta in arrivo del nostro Gmail. Una volta scaricata ala versione web del servizio di posta elettronica, occorre fare clic sul pulsante “Aggiungi a Chrome” e, quindi, fare nuovamente clic su “Aggiungi estensione”.

Una volta che l’estensione è stata aggiunta, accedere al proprio account di posta elettronica Gmail e, nella finestra che viene visualizzata, scegliere l’opzione “Continua”. A questo punto, proseguire sul tasto “Consenti” per autorizzare l’estensione e autorizzare Google ad utilizzare le informazioni.

Ora avete tutto pronto per programmare l’invio delle email. E potrete anche proseguire scrivendo, appunto, il vostro messaggio. Fate clic su “Scrivi” e si aprirà la finestra “Nuovo messaggio”. Apparirà un tasto nuovo di “Invio”, ovvero “Trasmissione/invio differita”. Si potrà procedere ad inserire l’indirizzo email del destinatario, l’oggetto e il messaggio. Cliccando sul pulsante “Send Later” o “Invio successivo”, apparirà un menu con diverse opzioni che consentono di inviare posta alcune ore più tardi, verranno visualizzati anche il giorno successivo o una data specifica. Per la seconda opzione, selezionare l’opzione in un momento specifico.

Nella finestra che appare, fare clic su “Selezione data” o “Seleziona la data sul calendario” che appare. Quindi, scegliere l’orario che si desidera affinchè il messaggio di posta elettronica da inviare giunga quando occorre o si desidera. Infine, fare clic su “Pianificazione”.

L’invio dell’email, a questo punto, è programmato e si può trovare anche nella cartella “Bozze”.