Samsung Galaxy Note 7
La Federal Aviation Administration (FAA) chiede a tutti i possessori di Samsung Galaxy Note 7 di utilizzare il dispositivo con cautela a bordo degli aerei.

Secondo le recenti dichiarazioni da parte di Samsung, sembrerebbe che i “nuovi” Galaxy Note 7 siano già oltre il milione di unità. Per “nuovi”, si intendono quei dispositivi di nuova generazione che vanno a sostituire quello tristemente noti per i difetti delle batterie e delle esplosioni accidentali.

Secondo i dati raccolti dall’ente indipendente americano che garantisce la sicurezza dei consumatori, il Consumer Product Safety Commission, i casi di incidenti dovuti ad un Galaxy Note 7 sono 55 solo negli Stati Uniti, ma ricordiamo che a livello mondiale esistono anche tante false dichiarazioni e richieste di risarcimento.

Questi dispositivi Galaxy Note 7 apparterrebbero ad lotto di produzione successivo a quello incriminato, realizzato con componenti leggermente diversi tra cui una nuova batteria che dovrebbe risolvere del tutto i problemi legati al surriscaldamento. Tutti i dispositivi immessi sul mercato al momento del lancio, quindi prodotti prima del 1 Settembre sono a rischio, ma questi che sono stati prodotti in seguito non dovrebbero avere problemi.

Tuttavia sono giunte alcune segnalazioni riguardo alcuni utenti che avevano chiesto la sostituzione del dispositivo che hanno riscontrato problemi simili anche nel nuovo device ricevuto. Purtroppo non sappiamo se i device in questione appartengono a questo nuova ondata di produzione o se appartengono sempre al vecchio lotto, quindi la situazione non può ancora dichiararsi risolta per Samsung che di conseguenza rischia grosso dal punto di vista finanziario.

Ricordiamo che i nuovi Galaxy Note 7 immessi sul mercato avranno alcune piccole modifiche sulla confezione di vendita, come un piccolo quadratino nero e una lettera S nella zona dei codici a barre. Inoltre se siete tra coloro in possesso di un dispositivo acquistato nei giorni in cui è scoppiato il caso vi ricordiamo che Samsung ha avviato un programma di sostituzione volontaria del dispositivo anche in Italia.

Prima di tutto è consigliabile contattare il call center Samsung al numero 800.025.520. Una volta effettuati i controlli di rito è possibile chiedere la sostituzione del dispositivo o direttamente a Samsung o presso il rivenditore da cui si è acquistato il prodotto. In alternativa sarà possibile restituire il prodotto acquistato e chiedere il rimborso dell’intero importo necessario per l’acquisto.