Huawei
Huawei potrebbe decidere di abbandonare Android per Tizen sui suoi smartwatch

Huawei non sembra abbastanza soddisfatta di Android Wear, il sistema operativo per smartwatch ideato e sviluppato da Google. Per questa ragione, il costruttore cinese potrebbe avvicinarsi sempre più a “Tizen”, il progetto di sistema operativo open source per dispositivi mobili basato su Linux e sponsorizzato dalla Linux Foundation e dalla LiMo Foundation.

Secondo quanto emerso dalle ultime indiscrezioni, dunque, la divisione smartwatch di Huawei sarebbe in vena di grandi cambiamenti. In particolare, “Korea Herald”, uno dei giornali più famosi del paese, ha affermato che la società è intenta allo sviluppo ed alla progettazione di nuovi smartwatch con sistema operativo Tizen, sviluppato da Samsung e basato nello specifico su “Meego”.

Huawei si avvicina a Samsung, allontanandosi da Google

Il colosso cinese sembra essersi posto come obiettivo, quello di allontanarsi sempre più da Big G e guadagnare di conseguenza una maggiore autonomia. Per raggiungere il suo scopo, però, necessita di avvicinarsi ad un altro colosso: la sud-coreana Samsung. Appaiono lontane, quindi, le tensioni in merito alle battaglie legali sulla proprietà intellettuale di qualche tempo fa; il tutto per lasciar spazio, naturalmente, a maggiori profitti ed introiti per entrambe. L’iniziativa, infatti, non sarà benefica solo per Huawei, desiderosa di aumentare le vendite dei propri smartwatch, bensì anche per Samsung, che così facendo riuscirà a far conoscere il proprio sistema operativo anche al di fuori dei paesi in via di sviluppo o di qualche televisore ultra-tecnologica.

Da notare, infine, come Huawei sia al lavoro anche su un proprio OS, sviluppato e progettato appositamente da ex ingegneri Nokia e designer di Apple. Staremo a vedere se riuscirà a troncare i rapporti con Google e soprattutto come reagirà quest’ultima ad un affronto così duro. Per ulteriori novità ed informazioni in merito alla vicenda, stay tuned su Tecnoandroid.it!