OnePlus 3
OnePlus 3 si aggiorna ad OxygenOS 3.5.3

Come ormai assodato, OnePlus si dimostra essere un’azienda attenta ad offrire sempre ai propri utenti la migliore esperienza di utilizzo possibile. Questo è possibile grazie ad aggiornamenti costanti e frequenti dei propri dispositivi che gli altri OEM possono solo invidiare.

Infatti a solo un paio di settimane di distanza dall’ultimo update, ecco arrivare un nuovo aggiornamento per OnePlus 3 che porta il firmware della OxygenOS alla versione 3.5.3 Community Build.

Ricordiamo che con il termine Community Build, OnePlus identifica quei firmware funzionanti per l’utilizzo quotidiano ma che potrebbero presentare ancora qualche bug. Queste versioni di test servono per risolvere tutti i problemi prima della release ufficiale.

L’aggiornamento, secondo quanto riportato dal changelog ufficiale rilasciato sul blog di OnePlus, porta con se varie migliorie tra cui dare maggiore controllo all’utente sulle app di sistema, nuove interfacce utente e vari bugfix. Di seguito riportiamo l’elenco complete delle modifiche apportate:

  • Aggiunto l’orologio AOSP come applicazione di default.
  • Aggiunta la possibilità di disinstallare applicazione di sistema come FileManager, Weather, Recorder e MusicPlayer.
  • Aggiunta la possibilità di creare gli screenshot estesi attraverso lo scroll della pagina per una maggior raccolta di contenuti.
  • Aggiungi i firewall per la rete mobile per controllare quali app hanno accesso alla rete del dispositivo e della rete Wi-Fi.
  • Aggiunte impostazioni per i contatti preferiti nella modalità priorità.
  • Fix per alcune impostazioni dei messaggi con l’aggiunta della vibrazione per ogni SMS ricevuto.
  • Ridisegnata la UI dei contatti.
  • Risolto il problema che non consentiva di flashare le build ufficiali direttamente dalla community build.
  • Bug Fix generali.

Ricordiamo che si tratta comunque di versioni di test che sebbene abbastanza stabili, potrebbero avere ancora qualche problemino. Tutti coloro in possesso di una build precedente potranno effettuare l’aggiornamento sia tramite OTA che tramite installazione manuale.

L’OTA sarà rilasciato a scaglioni secondo un procedimento staged roll-out. Non c’è da preoccuparsi se la notifica della disponibilità del nuovo update non compare immediatamente in quanto potrebbe volerci qualche giorno. È possibile provare a forzare l’arrivo della notifica recandosi nel menù Impostazioni, cliccare sulla voce Info sul Telefono e verificare la presenza di nuovi aggiornamenti.

Per tutti coloro che volessero effettuare l’update manualmente invece, è possibile effettuare il download della build ufficiale direttamente dal sito OnePlus a questo indirizzo e seguire la nostra guida all’aggiornamento avendo cura di sostituire la build indicata nella guida con la release scaricata in precedenza.