samsung-gear-360-1 Samsung Gear 360 è il primo modello di fotocamera – del gigante coreano – in grado di effettuare riprese e fotografie a 360 gradi. Accoppiandola ad un visore VR, l’effetto sorpresa è assicurato.

Estetica e materiali

20160821_103531

La confezione di Samsung Gear 360 è stata esaminata nel nostro unboxing. La sua eleganza lascia presagire la tipologia di prodotto alloggiato al suo interno. La videocamera è una sfera quasi perfetta in plastica di colore bianco perlato. Su due dei suoi lati sono posizionati gli obiettivi grandangolari “fish eye”, lo sportellino dove alloggia la batteria estraibile, gli ingressi microUSB e per la microSD (fino a 256GB)

samsung-gear-360

Dall’altro lato c’è il tasto accensione/spegnimento e quello del Bluetooth/menu. Sulla parte alta è possibile scorgere il piccolo display monocromatico retroilluminato ed il tasto per iniziare le registrazioni/scattare fotografie mentre in basso c’è l’ingresso universale per utilizzare la videocamera con il piccolo cavalletto in dotazione o con qualsiasi altro attrezzo a vostra disposizione (steadycam, palo dei selfie, ecc…).

samsung-gear-360-6

Le dimensioni complessive sono di circa 56.3 x 66.7 x 60.1 millimetri per un peso complessivo (con batteria alloggiata) di circa 150 grammi. Sicuramente, non è un dispositivo leggero. Una videocamera sicuramente piacevole alla vista, ma che trasmette immediatamente la sensazione che si tratti di un device parecchio delicato. Nonostante questo, Samsung Gear 360 è dotata di certificazione IP63, che dovrebbe proteggere da schizzi d’acqua e polvere. Noi abbiamo preferito evitare questo tipo di test.

Qualità e tipologie di riprese

samsung-gear-360-5

La fotocamera votata alla realtà virtuale è dotata di doppio sensore CMOS da 15MP con apertura grandangolare da 180 gradi. Questi sono capaci di garantire scatti fotografici a 360 gradi  fino a 30MP lavorando contemporaneamente. Attenzione però, di defualt la qualità è impostata su 25,9MP per garantire il massimo. Sarà l’utente a dover modificare i settaggi. In obiettivo singolo, la massima qualità è di 5MP. Ottima la resa quando le condizioni di luminosità lo permettono. Nonostante l’assenza di flash, i sensori con apertura focale f/2.0 riescono a catturare una buona quantità di luce anche in condizioni carenti.

20160821_104345

La doppia fotocamera, unita ai due microfoni, consente riprese con massima risoluzione 4K a 30 fps, che lasciano a bocca aperta. Non è sicuramente il miglior prodotto sul mercato, ma nella sua fascia di prezzo eccelle sicuramente. L’audio è ottimo anche quando i microfoni non sono posizionati in modo ottimale. La messa fuoco è garantita dallo stabilizzatore digitale d’immagine.

20160821_104422

Le modalità di ripresa sono diverse: classica, time lapse e video looping. Interessante questa funzione, che sostanzialmente ci permette di ricominciare le riprese ogni periodo preimpostato. Immaginate di dover riprendere una scena particolare, ma non avete idea di quando accadrà. Con video looping potrete riprendere costantemente, senza occupare spazio inutile sulla microSD.

Connettività

20160821_103535

Tutte le riprese, effettuate con Gear 360, possono essere avviate direttamente dalla videocamera. Il massimo però è la gestione in combinato con lo smartphone, al quale si connette sfruttando in combinato il Bluetooth ed il Wifi direct.

L’applicazione che consente ai due dispositivi di interfacciarsi è Gear Manager 360, disponibile però solo device Samsung, a partire da Galaxy S6. Una limitazione non da poco, che non tocca le camere della concorrenza.

L’applicazione in sé funziona abbastanza bene, ho avuto solo qualche problema iniziale di riconoscimento della videocamera. Una volta collegate, nessun blocco o lag. Anche lo streaming in tempo reale delle riprese non è scattoso. Samsung Gear 360 è dotata anche di NFC.

Autonomia

samsung-gear-360-3

La batteria estraibile di Samsung Gear 360 è da 1350 mAh. In ripresa, l’autonomia è di circa un’oretta e mezzo. Se però è collegato anche lo streaming in Wifi, le perfomance scendono parecchio.

Conclusioni

20160821_104338

Samsung Gear 360 è un prodotto sicuramente molto interessante, che – nel segmento consumer – ha pochissimi validi rivali sul mercato attuale. Un po’ alto il prezzo ufficiale, ma se riuscireste a trovarla sui 250€ avrete fatto un ottimo affare.

Recensione completa di Samsung Gear 360, foto spettacolari assicurate!

7.6

Materiali e design

8/10

    Hardware

    8/10

      Connettività

      8/10

        Qualità d'immagine

        8/10

          Compatibilità

          6/10

            Pro

            • elevata qualità d'immagine
            • buona costruzione

            Contro

            • prezzo
            • compatibilità esclusivamente con pochi device Samsung