Tiscali
Anche per il MVNO viola è arrivato il 4G

Finalmente anche Tiscali potrà offrire ai nuovi clienti il supporto alla rete LTE. Grazie ad un accordo annunciato ieri fra il MVNO e Huawei, sarà possibile sviluppare una rete di accesso proprietaria LTE 4.5G Fixed Wireless su frequenza 3.5 GHz.

Ciò significa che gli utenti potranno disporre di una rete con banda ultralarga fino ad un massimo di 100 Mbps. Addirittura in futuro potrebbe non essere impossibile raggiungere la velocità di 1 Gbps. I clienti che disporranno di questa nuova rete potranno godere tutti i vantaggi della tecnologia LTE Advanced 4.5G: visione di contenuti in 4K, ecc.

Nello specifico, la partnership fra Tiscali e Huawei prevede che entro il terzo trimestre di quest’anno si inizi a costituire la rete di accesso proprietaria ultrabroadband basata sula tecnologia LTE-TDD 4.5G Wireless fiber To The Home (WTTH) su frequenza 3.5 GHz.L’infrastruttura verrà interamente realizzata nel prossimo triennio.

Tiscali e Huawei sono soddisfatti della partnership

Le due società hanno espresso la propria soddisfazione in merito a questo accordo. Edward Chan, CEO di Huawei Italia, ha infatti affermato: “Continuare a creare innovazione per gli operatori di telecomunicazioni è una priorità di Huawei e l’unico modo per soddisfare i requisiti per la realizzazione di infrastrutture di rete all’avanguardia. In quanto leader globale nel settore ICT, l’anno scorso Huawei ha investito oltre il 15% dei propri ricavi in Ricerca e Sviluppo, approccio che permette di creare valore per i nostri clienti e implementare soluzioni innovative”.

Chan ha poi aggiunto: “Il nostro obiettivo è quello di aiutare gli operatori a costruire un ecosistema aperto, collaborativo e vantaggioso per tutti al fine di accelerare la trasformazione digitale e promuovere lo sviluppo del paese”.