OnePlus 3
OnePlus 3 è aggiornato in maniera continua dal team OxygenOS, che qui porta la release alla versione 3.2.6

A seguito della release per OnePlus 3 della community build 3.5.2, la compagnia cinese ha deciso di allargare gli orizzonti delle ottimizzazioni e dei bug fix anche agli utenti che non avevano precedentemente installato queste versioni beta.

Non a caso nelle ultime ore è stata resa disponibile, via OTA, la nuova release di OxygenOS, che arriva ora alla versione 3.2.6. Tenete comunque in considerazione che, essendo un aggiornamento incrementale, all’inizio sarà disponibile sono per una piccola frazione dei dispositivi, andando pian piano ad allargarsi verso tutti i terminali in commercio.

Secondo OnePlus, a differenza della release precedente, si tratterebbe in questo caso di un major update che risolve molte delle problematiche che affliggono i possessori del OnePlus 3. Oltre a queste varie correzioni, la OxygenOS 3.2.6 dovrebbe anche migliorare in varie maniere le performance dello smartphone.

Qui di seguito l’elenco di tutti i cambiamenti apportati dall’update:

  • Miglioramento della qualità delle chiamate vocali effettuate tramite alcune applicazioni di messaggeria istantanea (es. Whatsapp)
  • Migliorata la taratura della luminosità adattativa
  • Migliorata la qualità della fotocamera
  • Corretti alcuni problemi relativi al viraggio dei colori dello schermo verso il verde/giallo
  • Migliorata la qualità di registrazione dei video a 1080p
  • Corretti alcuni problemi di connessione bluetooth con i veicoli
  • Ora le applicazioni di terze parti sono in grado di modificare la suoneria
  • Ottimizzato il consumo della batteria durante le azioni di scrolling
  • Ottimizzata l’accuratezza del touch durante le sessioni gaming
  • Aggiunta la Modalità Sospensione nelle Opzioni Sviluppatore
  • Aggiunta la Modalità tasca nelle impostazioni del Display

Va in ogni caso specificato che per effettuare l’aggiornamento alla nuova versione, se provenienti dalle community build, è richiesto che il pacchetto venga flashato in maniera pulita, tramite un wipe dei dati del dispositivo. Inoltre potrebbero presentarsi dei problemi per tutti quegli utenti che hanno abilitato il root o che hanno installato una custom rom, risolvibili o effettuando un unroot, o utilizzando una recovery ufficiale.

E voi cosa ne pensate? Avete già ricevuto la nuova OxygenOS 3.2.6? Fatecelo sapere nei commenti.