samsung galaxy s8
Rumors e design: cosa cambia e cosa no

Non si tratta di una marcia indietro. Nessuna resa per il gigante tecnologico sudcoreano, dunque. Samsung, infatti, continua a prepararsi per il lancio del Galaxy S8 e S8 Edge, in programma per il 2017. Tuttavia, pare che, almeno nel design, nulla ci sarà di nuovo e, quindi, per i flagship Samsung ci si concentrerà sulle specifiche. E, probabilmente, per recuperare in credibilità dopo l’incredibile fiasco di Galaxy Note 7.

Ancor prima che il Note 7 causasse tutti i problemi di cui siamo già al corrente, si era iniziato a parlare di un certo “arrotondamento” nel display del Galaxy S8. Uno schermo 4K VR e dual-camera. In aggiunta a questo, i due modelli dovrebbero essere disponibili in due versioni: da 5.1 pollici e 5.5 pollici.

Si vociferava, dicevamo, che il display AMOLED sarebbe stato curve. In una nota, Dong-Jin Koh ha riferito che il bordo del display dei nuovi smartphone sarà lo stesso della serie Galaxy S. Ciò ha portato alla conclusione che nessuna variante verrà quindi inserita sui device in uscita nel 2017.

Immagini recenti – e trapelate indiscretamente – sia del Samsung Galaxy S8 che, adirittura, del Note 8, hanno già fatto un giro online. Queste mostrano due smartphone “sportivi”, ma in nulla diversi dal vecchio design. Ma, aggiungono gli addetti ai lavori dell’azienda sudcoreana, che anche questi flagship, sebbene di fascia alta, vinceranno nei cuori dei clienti per motivi nostalgici.

Accanto alle due versioni di Galaxy S8, anche altri due smartphone emergenti faranno il loro debutto nel 2017. Galaxy Note 8 e Galaxy Note 8 Edge sono l’aggiunta alla famiglia Galaxy di Samsung. Ma, l’esperienza insegna che c’è ancora del tempo prima che questo possa accadere. E, se è vero quel che la società afferma, Samsung è più interessata alle grandi innovazioni, ma su prodotti di qualità.

Indipendentemente dal design, dallo schermo o anche dalle specifiche e le caratteristiche più tecniche, il fattore più importante che ora la gente valuta di più è la sicurezza. E questo dovrebbe guidare Samsung, prendendo lezioni dai problemi della batteria nati dal loro ultimo debutto con Galaxy Note 7. Considerato da alcuni come una tragedia globale.