Google
Il prossimo 4 Ottobre Google potrebbe stupirci presentando tutta una nuova serie di prodotti per soddisfare le esigenze di chiunque, dai patiti di smartphone a quelli della domotica

Come tutti sappiamo, i servizi di Google si sono evoluti con il tempo. Alcuni sono risultati più utili di altri e per quest’ultimi l’unica soluzione e l’unica via da seguire era l’abbandono. Secondo gli ultimi teardown effettuati sull’applicazione Google Serarch aggiornata in beta alla versione 6.5., rilasciata nelle scorse ore, gli utenti che hanno potuto visionare il codice hanno notato vari cambiamenti.

Sebbene le variazioni siano minime, possono essere considerate di enorme importanza soprattutto in vista del futuro. Sembrerebbe infatti che tutti i riferimenti a Google Now siano stati rimossi dal codice. Inoltre le classiche card di Google Now sono state rinominare come “Feed” e la funzione Now On Tap è stata rinominata come “Screen search”.

Sebbene queste notizie giungano come novità, in parte era prevedibile questa mossa di Google in quanto il nuovo Google Assistant diventerà il nuovo punto di riferimento per le ricerche sui dispositivi mobile.

Non è chiaro se i due servizi, Google Now e Assistant, potranno convivere anche su dispositivi e distribuzioni di Android diverse o se il destino di Google Now è irrimediabilmente segnato. La funzione dei due assistenti è fondamentalmente la stessa, quella di analizzare la pagina visualizzata e contestualizzarla anche in base alle ricerche effettuate. Inoltre in caso di necessità, devono fornire informazioni in maniera immediata, possibilmente anche prima che l’utente stesso pensi di volerle cercare.

Ricordiamo che Google Now è stato lanciato ben quattro anni fa, mentre Now On Tap ha visto il proprio debutto al Google I/O 2015. Molto probabilmente la decisione è legata anche al rebrandig in corso tra le fila di Google con l’imminente lancio dei dispositivi Pixel che andranno a sostituire i Nexus. Tra l’altro l’arrivo dei nuovi dispositivi inaugurerà anche Android 7.1 Nougat, la nuova release dell’ultima distribuzione Android che dovrebbe portare con se tutte quelle novità che si sono viste nelle Developer Preview ma non nella release finale.

Non ci resta che attendere ancora qualche giorno e vedere cosa cambierà dopo il 4 Ottobre, giorno della presentazione ufficiale dei nuovi dispositivi e della nuova faccia di Android 7.0, nel frattempo, tutti coloro che volessero provare la nuova applicazione, possono scaricare l’APK a questo indirizzo.