WhatsApp
WhatsApp e Facebook continuano a dare battaglia a Telegram a suon di updates, le nuove features non saranno un po’ “copiate”?

Il client di messaggistica più famoso del mondo si aggiorna ancora, dopo i discussi cambiamenti delle scorse settimane, a partire dalle nuove condizioni sulla privacy policy, alla condivisione di dati sensibili, come il numero di telefono, con Facebook, e alla registrazione dell’email, introduce una nuova funzione: la menzione di un utente nelle chat di gruppo.

La feature, già presente da diverso tempo in Telegram, principale antagonista di WhatsApp, permetterà di “taggare” un partecipante in una chat di gruppo in modo da richiamarne l’attenzione anche nel caso in cui quest’ultimo avesse deciso di silenziarla non ricevendo le notifiche.

Proprio come avviene in Facebook, Twitter e Telegram, sarà possibile menzionare un partecipante inserendo il suo nome, o parte di esso, dopo il simbolo @, e selezionare il partecipante che vogliamo richiamare. Il nome dell’utente a questo punto diventerà un hyperlink cliccabile da tutti i partecipanti alla conversazione, riportando direttamente alla sua schermata contatto di WhatsApp.

La funzione per ora è stata implementata solo per quanto riguarda le chat di gruppo mentre per quelle individuali bisognerà probabilmente aspettare ancora. Questa nuova feature è disponibile nell’ultima versione beta dell’app di WhatsApp, ossia la v2.16.272, ma per poterne usufruire sarà necessario attendere anche l’update dal lato server, per cui, chi ancora non potesse ancora disporne non ha di che preoccuparsi.

Dall’acquisizione da parte del gruppo Facebook, WhatsApp è in cambiamento costante, e sembrerebbe che la direzione seguita punti a colmare il gap che lo separa dal diretto concorrente Telegram, per quanto quest’ultimo sia ancora avanti sia dal punto di vista della privacy che da quello delle funzioni attive.

La guerra a suon di updates continua!