pic-6

Vernee Apollo Lite è un terminale dal rapporto qualità/prezzo molto interessante. In una serie di scatti l’azienda analizza la sua struttura estetica, dominata da grande attenzione ai dettagli.

pic-5

Vernee Apollo Lite, sono i dettagli a fare la differenza

Il phablet è costruito con una particolare lega di alluminio, che conferisce alla struttura unibody una resistenza fuori dal comune. Tutto senza mortificare l’esperienza estetica, il terminale infatti rimane leggero e sottile. A questo si aggiunge una grande resistenza alla corrosione dovuta a sudore, pioggia ed altri agenti esterni.

pic-4

Inoltre il processo di anodizzazione, e la successiva lucidatura del corpo di Vernee Apollo Lite, conferiscono al terminale un grip di alto livello. Tutto il back panel è anche dotato di trattamento anti impronte digitali, per evitare di macchiare involontariamente il terminale.

pic-3

Infine, alcuni dettagli sono curati direttamente in forma artigianale. Ne sono un esempio gli angoli, smussati con massima attenzione per rendere la classica forma rettangolare più delicata e piacevole alla vista. Gli angoli ed il back panel arrotondati non sono concepiti così solo per un mero discorso estetico, tutta l’ergonomia del phablet ne trae beneficio. Tenere in mano Vernee Apollo Lite è decisamente più semplice rispetto a device di concorrenza più semplice.pic-1

Il display è protetto da Gorilla Glass 3 con curvatura 2,5D. In questo modo, il phablet non solo è più bello, ma anche molto più sicuro in caso di cadute accidentali! Nelle foto offerte da Vernee, alcune comparazioni con Meizu Pro 6 e OnePlus 2. Al momento, il terminale è disponibile in quantità limitate (100 pezzi) su ColiCool a circa 209$. Per acquistarlo è sufficiente collegarsi allo store tramite questo link. 

pic-2