iPhone 7
I nuovi iPhone non esplodono (per ora) ma non sono esenti da difetti

iPhone 7 al momento non è ancora esploso a nessun proprietario (e si spera non accada, ma mai dire mai) però non è esente da problemi a quanto afferma Stephen Hackett del sito 512 pixel. A quanto pare il suo iPhone 7 Plus emette dei sibili e suoni fastidiosi, per dimostrare quale sia la situazione del dispositivo ha pubblicato un video su YouTube.

Hackett stava ripristinando tutti i dati sul suo nuovo e fiammante iPhone 7 Plus tramite iCloud quando il dispositivo ha iniziato ad emettere dei suoi molto fastidiosi, li ha definiti sibili di serpente. Apple, come al solito, ha rifiutato di commentare l’accaduto. Su Twitter iniziano a farsi largo altri utenti con lo stesso problema.

Da cosa dipenda ancora non è dato saperlo, il buon Stephen ha detto che il suono proviene dal retro del phablet dunque potrebbe trattarsi dell’unità centrale, ma è solo una congettura, comunque l’AppleCare ha accettato di sostituirlo con uno nuovo. Resta da vedere se anche la nuova unità presenti lo stesso problema oppure è un “inconveniente” limitato a pochi esemplari.

Non è chiaro quanto sia diffusa questa problematica al momento, negli USA i nuovi device della mela morsicata sono in vendita da mercoledì scorso per cui non ancora ampiamente diffusi. Eppure su Twitter c’è già chi paventa la possibilità di un nuovo caso dopo antennagate, Bendgate ed Hairgate è ora il momento di Hissgate? Pare sia già pronto l’apposito hashtag #Hissingate.

Il Twitterer @Plava divertito scrive: “#hissingate no new iphone launch without a gate (nessun lancio di un nuovo iPhone senza un cancello)”. Ironizzando sulla possibilità che l’hashtag potesse prendere quota sul microblog di cinguettii ed in effetti non ha avuto torto in quanto sono in orami molti quelli che stanno utilizzando #hissingate.

https://youtu.be/ogs_g9BlGQc