umi plus

UMi Plus, ultimo flagship killer del’azienda, monta un sensore incredibilmente performante per la fascia di prezzo di appartenenza del terminale. Fulmineo e preciso nello scatto, le fotografie realizzate sono molto interessanti.

UMi Plus, primi sample fotografici ufficiali: ottime performance

Negli anni, le diverse tecnologie hanno permesso agli smartphone di scattare fotografie sempre più interessanti a livello qualitativo. Tuttavia, partire da Samsung Galaxy S5 qualcosa è cambiato. Grazie all’inserimento della tecnologia PDAF (Phase Detection Auto Focus) i sensori sono stati in grado di realizzare scatti molto precisi, anche in movimento o con scarsa illuminazione.

Grazie a questa tecnologia, lo smartphone è in grado di migliorare gli scatti nello stesso istante in cui vengono realizzati. Questo si traduce in incredibile velocità nel catturare il momento, senza rischiare di ottenere sfocature indesiderate.

 
 

Il sensore da 13MP posizionato su UMi Plus è un SAMSUNG® S5K3L8, dotato proprio di tecnologia PDAF. L’unione fra quest’ultima, che garantisce una messa a fuoco istantanea in tutte le condizioni, ed il pulsante di accesso rapido alla camera permette di cogliere qualsiasi istante vogliate. Non ci sarà più bisogno di attendere che lo smartphone sia pronto allo scatto.

A questo si aggiunge un’apertura focale f2.0, tecnologia dual ISP (ovvero prima cattura l’immagine e poi ne aggiusta la messa a fuoco), un sistema di lenti a 5 elementi e doppio flash LED. I primi sample ufficiali mostrano fotografie molto interessanti, decisamente un’eccezione per la fascia di prezzo alla quale appartiene UMi Plus. Intanto, chi volesse può ancora provare a vincerne uno a questo indirizzo!