Wind
Il gestore arancione annuncia nuove rimodulazioni che entreranno in vigore a partire dal prossimo 6 ottobre

Wind ha annunciato nuove rimodulazioni che colpiranno milioni di utenti a partire dal 6 ottobre prossimo. Le nuove rimodulazioni in questione che sono state annunciate poche ore dopo l’entrata in vigore di una rimodulazione annunciata nelle settimane scorse.

Wind: facciamo il punto della situazione . . . con tutte queste rimodulazioni

Infatti, da 5 settembre 2016 il piano tariffario Wind 5 è stato trasformato in Wind 2 Senza Scatto che prevede la seguente tariffazione:
– 16 centesimi al minuto per le chiamate verso tutti i numeri nazionali, fissi e mobili (tariffazione a scatti anticipati di 30 secondi)
– 12 centesimi per gli SMS e la notifica SMS
– 30 centesimi per gli MMS verso i cellulari Wind
– 60 centesimi per gli MMS verso i cellulari degli altri operatori
– 50 centesimi al minuto per la videochiamata verso cellulari Wind con tariffazione al secondo
– 1 euro al minuto per la videochiamata verso numeri di altri operatori con tariffazione al secondo

Dal 6 ottobre prossimo, invece, i piani Pre 24 ore, Wind Senza Scatto, Super Senza Scatto e Wind al secondo verranno modificati. Come si legge nel comunicato ufficiale diramato dal gestore la Tariffa Base Internet Daily sarà di 4 euro al giorno. Questi 4 euro verranno addebitati solo nei giorni di utilizzo alla prima connessione.
Una volta che verranno superati i 500 MB di traffico Internet al giorno sarà comunque possibile continuare a navigare senza costi aggiuntivi, a una velocità ridotta naturalmente (massimo di 32 kbps).

Leggi anche:  Wind lancia a sorpresa una nuova offerta con 1000 minuti e fino a 40 Giga a 7 euro

Sempre nel comunicato ufficiale troviamo scritto che il piano tariffario Wind 2 Senza Scatto, invece, ha un costo mensile di 2 euro. La tariffa in questione viene applicata a tutte le chiamate voce nazionale, ad eccezione di quelle effettuate verso direttrici preferenziali, numerazioni a tariffa speciale e chiamate dati/fax. La variazione è stata determinata dalla modifica delle condizioni strutturali di mercato.

Come al solito i clienti interessati alla rimodulazione verranno informati preventivamente con una comunicazione personale inviata tramite SMS con un preavviso di almeno 30 giorni. Nell’SMS sono indicati tutti i dettagli riguardanti la modifica e i termini per esercitare il diritto di recesso.

Ricordiamo che, come previsto dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche e a seguito della presente proposta di modifica delle condizioni contrattuali, si potrà esercitare entro il giorno indicato nella comunicazione, il diritto di recesso dal contratto o passare ad altro operatore, senza penali né costi di disattivazione, dandocene comunicazione con lettera raccomandata A.R. al seguente indirizzo:

WIND Telecomunicazioni SpA – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano.