WhatsApp
Nuova truffa WhatsApp: bonus IKEA da 500 euro

Su WhatsApp, in queste ultime ore, sta circolando una nuova (ennesima) truffa. Molti utenti stanno ricevendo dai propri contatti un messaggio che promette di ricevere un buono sconto IKEA dal valore nominale di 500 euro. Per ricevere il buono sconto in questione è necessario cliccare sul link che viene recapitato e compilare il sondaggio composto da alcune semplici domande. Peccato che dietro tutto ciò si nasconda un tentativo di phishing.

Ecco di seguito il testo dell’introduzione al sondaggio-truffa: “Partecipa al nostro sondaggio di 1 minuto per vincere un buono Ikea Voucher EUR500. Ikea si sta espandendo ad Rome. Per questo abbiamo bisogno della tua opinione. Rispondi 4 semplici domande per avere la possibilità di vincere 1 dei 15 Buoni Ikea da EUR500”.

WhatsApp
Il testo del messaggio-truffa

Come dicevamo all’inizio, il sondaggio in questione è una vera e propria truffa. Lo possiamo capire analizzando più da vicino il testo del sondaggio che presenta scorrettezze grammaticali piuttosto evidenti: “espandendo ad Rome”, “Rispondi 4 semplici domande”, “EUR500”, ecc.

Leggi anche:  WhatsApp: moltissimi account chiusi definitivamente, cosa sta succedendo?

Cosa fare se abbiamo ricevuto il messaggio WhatsApp

Se anche voi avete ricevuto il messaggio contenente il link del sondaggio-truffa in questione NON apritelo per nessuna ragione al mondo, anzi eliminatelo subito. Cliccando sul link in questione, infatti, verrete reindirizzati ad un sito di sondaggi dove vi verranno somministrate delle domande riguardanti la catena IKEA. Una volta completato il sondaggio, non solo non riceverete alcun buono sconto da 500 euro, ma a vostra insaputa attiverete un abbonamento sulla vostra SIM dove vi verranno addebitati dei soldi settimana dopo settimana.

Per spezzare questa “catena di S. Antonio” sarebbe bene non inviare questo messaggio a nessun vostro contatto. Piuttosto avvisate i vostri contatti della truffa in questione. Magari potreste inviare un messaggio WhatsApp ai vostri amici linkando questo articolo. In tal modo i vostri contatti non rischieranno a loro volta di incappare nella pericolosa truffa.