Samsung Galaxy Note 7
Samsung Galaxy Note 7, nessun problema di autocombustione per gli esemplari cinesi

Samsung Galaxy Note 7, nella sua versione proposta sul mercato cinese, non presenta problemi di alcun tipo. Gli utenti asiatici, dunque, possono ritenersi estremamente soddisfatti e fortunati, visto e considerato i problemi sorti in Europa di auto-combustione.

Nei giorni scorsi si è molto discusso del blocco delle vendite e delle spedizioni del nuovo flagship di Samsung, dovuto a gravi problemi alla batteria che in alcuni casi hanno portato all’esplosione della stessa. Fortunatamente per i rispettivi possessori, però, il lotto cinese è immune ad ogni tipo di problematica riscontrata dagli utenti del resto del mondo fin’ora, grazie a delle batterie provenienti da un fornitore differente.

Samsung Galaxy Note 7 è sicuro in Cina, la notizia arriva direttamente dal gruppo sud-coreano

Il costruttore sud-coreano ha, infatti, affermato« I modelli venduti ufficialmente dopo il 1° settembre in Cina sono equipaggiati con delle batterie provenienti da diversi fornitori. Tali terminali non fanno parte del programma di richiamo ed i consumatori cinesi possono si possono essere tranquilli circa la sicurezza dei loro device. »

Ricordiamo che Samsung, nei giorni scorsi, ha lanciato un vasto programma di richiamo in Corea del Sud e negli Stati Uniti d’America ed ha bloccato tutte le vendite e le spedizioni dei terminali in Europa. In particolare, i clienti americani possono cambiare il loro dispositivo con un modello nuovo, oppure con un Samsung Galaxy S7 o S7 Edge, naturalmente con il rimborso della differenza di prezzo. Inoltre, per lo spiacevole inconveniente tutti clienti colpiti da questo piccolo “disastro tecnologico” riceveranno un bonus di 25 euro sotto forma di carta regalo o credito sulla propria fattura telefonica (in caso di smartphone acquistato in abbonamento).

Infine, tramite un comunicato il colosso ha riferito di 35 casi di batterie difettose, ma non ha ancora indicato quando il device potrà ritornare in commercio. Sicuramente d’ora in avanti Samsung presterà maggiore attenzione e maggior tempo di sviluppo ai prossimi terminali prodotti, per non incappare nuovamente in un’incresciosa recidiva. Per ulteriori informazioni sulla vicenda, stay tuned su Tecnoandroid.it!