Wiko Fever
Wiko Fever, lo smartphone che si illumina al buio

A partire da queste ore, lo smartphone che si illumina al buio Wiko Fever (di cui potete leggere la nostra recensione a questo indirizzo) riceverà ufficialmente un update di sistema. L’importante aggiornamento permetterà di installare il sistema operativo Android 6.0 Marshmallow sul proprio smartphone.

Il dispositivo potrà godere quindi di tutte le feature del sistema del robottino verde come il nuovo ed ottimizzato sistema di gestione dei permessi, il servizio Google Now migliorato, il sistema Doze per una migliore gestione della batteria sia durante l’utilizzo che durante lo stand-by e tantissime altre novità. Ovviamente particolare attenzione è stata prestata all‘ottimizzazione delle performance per garantire una risposta ancora più rapida del device.

Con Android Marshamallow arriva anche la nuova gestione della memoria interna e della Scheda SD. Nel caso in cui il Wiko Fever in uso sia dotato anche di una Scheda SD ci saranno due opzioni tra cui scegliere prima di completare l’aggiornamento o immediatamente dopo l’inserimento della scheda SD nell’apposito slot.

Opzione 1: “Utilizzre la Scheda SD come memoria portatile”

      Le tue applicazioni salvate sulla Scheda SD verranno eliminate. Non sarà più possibile trasferire applicazioni sulla Scheda SD.

Opzione 2: “Utilizza la Scheda SD come memoria interna”
Questa opzione condivide la memoria tra la Scheda SD e la memoria interna del telefono (ROM). La scheda SD verrà automaticamente formattata e criptata quindi tutti i  file e applicazioni verranno eliminati e la scheda sarà utilizzabile solo con il Wiko Fever con cui è stata configurata.

Dopo questa operazione, i file e le applicazioni possono essere condivisi nuovamente fra lo smartphone e la Scheda SD. Il sistema operativo Marshmallow gestirà automaticamente dove salvare i file e le applicazioni in base alle loro dimensioni (± 150 MB) e in base alla memoria disponibile ma sarà possibile spostare i contenuti manualmente.