whatsapp
WhatsApp condivide i dati con Facebook – 9 cose da sapere

WhatsApp ha modificato le norme sulla privacy, le nuove norme consentono all’app di messaggistica di condividere il tuo numero con Facebook: 9 cose da sapere su questo cambiamento che avrà effetti sul modo di usufruire dell’applicazione acquistata da Zuckerberg nel 2014 per 19 miliardi di dollari.

La modifica ai termini sulla privacy sono arrivati da qualche giorno e per poter continuare ad utilizzare l’applicazione di messaggistica con oltre un miliardo di utenti mensili occorre accettarli, anche se è possibile poi modificare la propria scelta.

1. 30 giorni per decidere cosa fare

Nel caso in cui non si è d’accordo con i cambiamenti e non si vuole che WhatsApp condivida il tuo numero con Facebook, si hanno 30 giorni di tempo per cambiare la propria adesione. Una volta accettato, si hanno altri 30 giorni per scegliere se condividere con Facebook il proprio numero.

2.Whatsapp non venderà i numeri agli inserzionisti

WhatsApp ha rassicurato gli utenti sul fatto che non venderà, condividerà o darà i numeri di telefono degli utenti agli inserzionisti.

3. Nessun annuncio su WhasApp

Non si vedranno annunci su WhatsApp. La società ha sostenuto che i messaggi sul servizio sono crittografati per impostazione predefinita e che non avrebbe permesso banner pubblicitari da parte di terzi.

4. Dispositivo e informazioni operative da condividere

WhatsApp inizierà a “coordinare” gli account con Facebook attraverso la condivisione dei numeri di telefono e informazioni sul dispositivo utilizzato come il tipo di sistema operativo e altri dettagli sugli utenti di WhatsApp.

5. Audience personalizzata

Gli annunci arriveranno attraverso un programma di Facebook chiamato “pubblico personalizzato”, che consente il caricamento di una lista di clienti e di numeri di telefono o altre informazioni di contatto che l’azienda ha raccolto dai dati del social o da altre fonti. Facebook mostra, quindi, le stesse informazioni e annunci. Per esempio, se ti iscrivi alla newsletter del tuo negozio on-line preferito e questo fa pubblicità su Facebook, questa sarà visualizzata anche in Whatsapp.

6. Come funziona

Ogni volta che una persona che si iscrive a WhatsApp fornisce un numero di telefono come identificatore e un numero univoco associato al dispositivo (ad esempio smartphone o tablet) su cui l’app è installata. Se Facebook e WhatsApp sono installate sullo stesso dispositivo, anche con numero di telefono diverso, utilizzando l’identificatore del dispositivo, Facebook sarà in grado di mapparlo in background utilizzando le informazioni di base del dispositivo.

7. Non ci sarà l’integrazione di Messenger

Facebook non ha intenzione di integrare WhatsApp e il suo altro servizio di messaggistica Messenger, almeno per ora.

8. La crittografia permane

La comunicazione su Whatsapp continuerà ad essere criptata end-to-end. La funzione di crittografia end-to-end è stata implementata all’inizio di quest’anno.

9. Aiuterà a combattere lo spam, secondo WhatsApp

WhatsApp è convinta che l’integrazione con Facebook aiuterà a combattere lo spam utilizzando i dati personalizzati ottenuti da Facebook. Il portavoce della società che ha affermato questo ha anche detto che il focus rimarrà quello di garantire che gli utenti non siano oggetti di spam.