La nuova CPU Exynos 7570 targata Samsung, caratterizzata da una riduzione dimensionale del 20%
La nuova CPU Exynos 7570 targata Samsung, caratterizzata da una riduzione dimensionale del 20%

Samsung prosegue con il rinnovo della propria line-up nel segmento dei processori per la telefonia presentando la nuova CPU Exynos 7570, pensata per i dispositivi di fascia bassa. Si tratta di un chip che consentirà di compiere un vero e proprio salto di qualità nel segmento degli entry-level. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Questo Exynos 7570 è caratterizzato da un processo produttivo a 14nm che, come sappiamo, consente di ottenere maggiori prestazioni ed un consumo energetico ridotto rispetto al processo produttivo a 28nm, che caratterizza buona parte delle CPU attuali dei diretti competitors. Si parla infatti di un incremento prestazionale del 70% e di una riduzione dei consumi del 30%, numeri davvero molto importanti.

Dunque, per la prima volta, verrà introdotta una CPU a 14nm negli smartphone di fascia bassa, un primato che consentirà a Samsung di porsi in una posizione di netto vantaggio nel segmento in questione.

Scendendo maggiormente nei dettagli, questo Exynos 7570 possiede un’architettura Quad-Core Cortex A53, un modem LTE cat.4 2CA, supporta ovviamente le tecnologie Bluetooth, WiFi, GPS e radio FM. Presente anche il supporto a fotocamere posteriori fino a 13MP, anteriori fino a 8MP e alla registrazione video fino alla risoluzione Full-HD, mentre sono supportati gli schermi fino alla risoluzione HD.

Leggi anche:  Samsung Galaxy Note 8: dichiarato gadget dell'anno all'IMC 2017

A questo punto non ci resta che vedere in azione questa nuova CPU che, salvo stravolgimenti dell’ultima ora, dovrebbe fare il proprio debutto sul mercato a bordo degli smartphone nella seconda metà del 2016, ovvero in quelli che saranno i dispositivo di fascia bassa che l’azienda coreana lancerà in occasione delle prossime festività natalizie.