Fitbit
Ecco il nuovo Charge 2 ed i suoi coloratissimi cinturini.

Con un comunicato stampa diffuso poco fa, Fitbit, la società californiana di successo nel settore degli wearable per il fitness, ha annunciato ufficialmente il lancio di due nuovi prodotti e di un nuovo ed importante aggiornamento firmware. L’azienda che produce indossabili ha dunque presentato il nuovo Fitbit Charge 2 ed il Fitbit Flex 2. Scopriteli nel nostro articolo!

Il nuovo Charge 2, diretto successore del Charge HR, possiede un nuovo display OLED leggermente più grande rispetto a quello del suo predecessore e non solo si occuperà di tenere traccia di passi, sonno e battito cardiaco ma sarà anche in grado di riconoscere automaticamente l’attività sportiva che stiamo facendo come corsa, ciclismo, sollevamento pesi etc., potrà fare una stima del valore di vO2 Max e collegarsi al GPS dello smartphone per tracciare sulla mappa il nostro allenamento. Questo nuovo modello sarà lanciato nel mese di settembre al prezzo di 159,99 euro.

Il nuovo Fitbit Flex 2 invece, è stato un po’ rielaborato esteticamente e presenta dunque linee più dolci, meno ingombranti ed una nuova disposizione dei LED secondo una linea verticale. Oltre alle classiche funzioni da fitness tracker, il nuovo Flex 2 è resistente all’acqua (fino ad un massimo di 100 metri di profondità) ed ha anch’esso il riconoscimento automatico dell’attività sportiva che stiamo facendo, nuoto compreso. Fitbit Flex 2 sarà disponibile da fine ottobre al prezzo di 99,99 euro.

Ma le novità non sono ancora finite: la società californiana ha infatti annunciato un nuovo aggiornamento del firmware per Fitbit Alta e Blaze, gli altri due wearable di successo disponibili sul mercato.  Grazie al suddetto update, entrambi i prodotti riceveranno i promemoria per ricordare agli utenti di restare attivi (ci inviteranno a fare almeno 250 passi ogni ora, ndr) e sarà introdotto un supporto maggiormente esteso alle notifiche dallo smartphone. Per quanto riguarda Blaze infine, ci saranno anche cinque nuovi quadranti virtuali da poter utilizzare.

Fitbit