Android Auto
Android Auto è finalmente disponibile in 18 nuovi Paesi

Android Auto è il servizio Google in grado di sfruttare ed integrare i sistemi di infotainment presenti sulle automobili di ultima generazione. Diversamente dai sistemi utilizzati dai vari produttori, che presentano interfacce proprietarie per la gestione di mappe e musica che si collegano allo smartphone solo per gestire le chiamate, Android Auto permette una migliore integrazione tra auto e smartphone. Proprio per questo motivo Audi, brand sportivo di lusso appartenente al gruppo tedesco Volkswagen, lo integrerà sulle proprie autovetture a paritre dal prossimo anno.

Nel corso del 2017 infatti Audi ha annunciato l’arrivo del supporto ad Android Auto sulle Audi A7 e A6, che rappresentano le ammiraglie della casa dei quattro anelli intrecciati, per poi arrivare anche sulla Audi A3. Non a caso il promo approccio con Android Auto avverrà sui modelli di punta delle berline Audi per poter valutare il feedback dei propri utenti ed in base a questo espandere il supporto anche sugli altri modelli. Ricordiamo che Audi aveva annunciato già da tempo l’intenzione di ampliare il numero di veicoli supportati e infatti Android Auto era già presente su Audi Q7, lo Sport Utility Vagon o SUV, e su Audi A4.

Leggi anche:  Google Pixel 2: ordine in ritardo? In regalo una cover

La particolarità di questo sistema è che Android Auto è gestito direttamente dal dispositivo, utilizzando il display dell’autovettura come uno schermo secondario. Ovviamente l’interfaccia si adatta automaticamente alle dimensioni in modo tale da avere sempre tutto a portata di tocco. Per rendere più agevole la navigazione, vengono create delle scorciatoie sia per la gestione delle chiamate sia per le applicazioni come Google Maps. La nuova interfaccia permette di gestire meglio le varie applicazione come Google Maps in quanto, su uno schermo più grande possono essere visualizzate maggiori dettagli ed informazioni rispetto allo schermo dello smartphone. Inoltre, sempre per limitare le distrazione al guidatore, è garantito il supporto ai comandi al volante integrati nell’auto e soprattutto ai comandi vocali.