samsung pay
La diffusione di Samsung Pay

E’ passato esattamente un anno da quando Samsung Pay è stato lanciato. Naturalmente, fu lanciato solo in Corea del Sud e poi negli Stati Uniti, mentre ora è disponibile anche in altri Paesi. Samsung Pay ha visto un successo piuttosto impressionante nel corso del suo primo anno di esistenza. La ragione principale di ciò è costituita dall’attività marketing di Samsung, così come la facilità d’uso di Samsung Pay.

La società ha acquistato LoopPay prima di lanciare Samsung Pay. E, con tale acquisto, ha messo le mani sulla tecnologia MST. In questo modo, Samsung ha potuto usare il suo servizio di pagamento senza contatto un po’ ovunque, senza che i commercianti avessero bisogno di aggiornare i propri terminali. Il che significa che quasi ogni negozio o ristorante era immediatamente compatibile con Samsung Pay.

Quali sono i dispositivi compatibili con Samsung Pay

Attualmente, Samsung Pay è solamente disponibile su una manciata di dispositivi come il Samsung Galaxy S6, Galaxy S6 Edge, Galaxy S6 Edge+, Galaxy Note 5, Galaxy S7, Galaxy S7 Edge, Galaxy A5 (2016), Galaxy A7 (2016), Galaxy A9 (2016), e il Galaxy Note 7. Il che rende abbastanza impressionante che Samsung abbia elaborato oltre 100 milioni di transazioni in un solo anno.

Questi dispositivi hanno anche più di 4 milioni di carte registrati con Samsung Pay e 440 partner bancari in tutto il mondo sono saltati a bordo. In Corea del Sud, Samsung Pay ha elaborato 2 trilioni di won nelle transazioni, e circa il 25% delle transazioni sono effettuate online.

Samsung ha anche rilasciato un’elegante infografica, che è possibile vedere qui di seguito.

Samsung-Pay-Infographic
Infografica Samsung Pay