inbox
Inbox di Google sempre più potente

Google aggiungerà all’app Inbox nuove funzionalità per il servizio di project management Trello e l’archivio di codice sorgente GitHub. Ora, quando gli utenti riceveranno email relative a progetti derivanti da queste aziende, Google formatterà i messaggi come fa con i viaggi, gli eventi e le newsletter.

Per Trello, si otterrà un riepilogo puntato dell’attività recente su una scheda progetto, mentre le email GitHub potranno ora visualizzare le modifiche del codice e i problemi archiviati. I messaggi provenienti da entrambi i servizi comprenderanno anche le opzioni per aprire le rispettive applicazioni, se si accede da un dispositivo Android o iOS.

Inbox inizia con Trello e GitHub

Questo tipo di integrazioni di app sembra essere il prossimo passo per Inbox, che ha dimostrato di essere un fertile banco di prova per il team di Gmail di Google per reimmaginare come può funzionare la posta elettronica. Oltre al suo design elegante e ordinato, Inbox rimodella l’idea di e-mail intorno alle cose che gli utenti hanno bisogno di tenere sott’occhio – concerti, voli, to do list – e come questo processo può essere più efficiente quando le informazioni di un messaggio vengono estratte e risistemate.

Leggi anche:  Google Chromecast: venduti oltre 55 milioni di dispositivi
Nuove integrazioni di Trello e GitHub

Al di là dell’integrazione di Trello e GitHub, il team di Gmail ha aggiunto un paio di caratteristiche che molti utenti hanno richiesto per un bel po’ di tempo. Queste comprendono la possibilità di cancellare le email proprio con la stessa facilità con cui possono essere archiviate. Prima, gli utenti dovevano attingere a un sottomenù, ora una icona del cestino appare accanto al segno di spunta per la cancellazione rapida. Inbox ora si integra anche con il vostro account Google Drive, in modo da poter inserire link Drive, modificare i permessi dei file e aggiungere gli allegati di posta elettronica attraverso l’applicazione stessa.